Ingredienti:
• 500 g di zucchero
• 100 g di glucosio
• 125 ml di acqua
• 200 g di pinoli
• 1/2 limone
• olio di semi di girasole
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 40 min
cottura: 20 min

Pinoccate: storia, ricetta e curiosità del dolce tipico dell’Umbria. Se non le avete mai assaggiate, questa è l’occasione giusta per prepararle!

Le pinoccate o pinocchiate sono un dolce di Natale umbro che deve il suo nome all’ingrediente principale della ricetta, i pinoli! Preparate fin dal Medioevo, non contengono farina e nella tradizione umbra sono un ottimo sostituto delle caramelle. È tipico, infatti, servirle incartate con carta colorata, proprio come i classici bon bon. Non solo: potete provare la versione bianca o quella nera (caratterizzata dall’aggiunta del cacao).

La storia delle pinoccate

Non tutti conoscono la storia della pinoccate, che è molto interessante e ricca di simbolismo. L’usanza di incartarle, ad esempio, è dovuta al fatto che nascono come dolci da lancio: venivano tirate sui nobili che assistevano ai singolar tenzoni e alle giostre medievali.

Il contrasto tra la versione bianca e quella nera, poi, richiamerebbe la “decorazione a balzana” tipica di alcuni stemmi decorativi e di giochi come la dama e gli scacchi. Sembra inoltre che il doppio colore richiami le fazioni dell’età comunale della città di Perugia, i guelfi bianchi e neri.

Persino la tradizionale forma a losanga non è casuale: unendone due si forma l’ottaedro regolare, una delle figure geometriche a cui era attribuito un significato allegorico nel mondo medioevale e rinascimentale.

pinoccate
pinoccate

Come fare le pinoccate umbre (bianche)

  1. Innanzitutto mettete i pinoli in una teglia poi tostateli in forno appena tiepido per 5 minuti. Tenete i pinoli da parte.
  2. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione dello sciroppo: mettete acqua, zucchero e glucosio in pentolino sul fuoco e aspettate che il liquido raggiunga la temperatura di 121°C.
  3. A questo punto, aggiungete la scorza del limone e i pinoli. Mescolate bene poi versate il composto su una teglia o un tagliere ricoperto con un foglio di carta da forno.
  4. Stendete fino ad ottenere uno spessore di circa 1/2 centimetri e fate raffreddare a temperatura ambiente.
  5. Tagliate a losanghe e conservate in un contenitore a chiusura ermetica fino al momento di servire.

Preparazione delle pinoccate nere

Per questa ricetta vi occorrono gli stessi ingredienti indicati nella versione bianca, a cui basterà aggiungere 50 grammi di cacao amaro in polvere. Ecco come procedere:

  1. Mettete l’acqua, lo zucchero e il glucosio in una casseruola, portate sul fuoco e aspettate che lo sciroppo raggiunga la temperatura di 121°C.
  2. In questo momento aggiungete i pinoli tostati e il cacao. Mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
  3. Fate raffreddare versando su un teglia o una pirofila foderata con carta da forno.
  4. Tagliate con un coltello, formando le caratteristiche losanghe.

Se volete preparare un altro dolce natalizio della tradizione vi consigliamo anche il panpepato ferrarese.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Natale

ultimo aggiornamento: 19-12-2020


Che soddisfazione preparare il panettone con le proprie mani: ecco una ricetta da non perdere!

Pancake senza uova: le famose frittelle americane in versione… leggera!