Ingredienti:
• 250 g di farina per polenta istantanea
• 100 g di zucchero
• 1 l di acqua
• 60 g di fichi secchi
• 100 g di farina bianca
• 40 g di pinoli
• 60 g di uvetta
• 120 g di burro fuso
• zucchero a velo q.b.
• semi di finocchio q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 100 min

La pinza veneta è uno dei dolci più antichi della tradizione dolciaria del Veneto e si prepara in occasione dell’Epifania!

La pinza veneta, conosciuta anche come pinsa o torta dea marantega (Befana) è un dolce regionale molto antico che secondo la tradizione viene preparato il 6 gennaio. Questa torta si prepara con una base di polenta, ma ce ne sono tantissime versioni come quella che prevede l’uso del pane ammollato nell’atto.

Il procedimento è davvero semplice e veloce. La cottura, invece, richiede più tempo però è anche bello sfruttare questi giorni di festa preparando quei piatti della tradizione che di solito, proprio perché richiedono più tempo, non prepareremmo perché presi dal solito tram tram di tutti i giorni.

Per questo dolce, infatti, dovrete prima preparare una base di polenta, noi abbiamo optato per quella istantanea che è sempre una garanzia, poi vanno aggiunti tutti gli ingredienti (frutta secca, canditi, spezie) che servono per arricchire l’impasto è il dolce è pronto da infornare.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Pinza veneta
Pinza veneta

Preparazione della pinza dolce

  1. Versate l’acqua all’interno di una pentola capiente, mettete sul fuoco e portate a bollore. Versate la farina per polenta a pioggia e mescolate accuratamente per evitare che si formino fastidiosi grumi. Fate cuocere all’incirca per 10 minuti poi spegnete il fuoco e fate raffreddare.
  2. Versate la polenta ormai fredda all’interno di una ciotola capiente, aggiungete tutti gli altri ingredienti e mescolate con un mestolo o un cucchiaio di legno. Trasferite l’impasto così ottenuto all’interno di una teglia imburrata e infarinata o foderata con carta da forno.
  3. Livellate l’impasto aiutandovi con un lecca pentole o una spatola. Fate cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 90 minuti. A cottura ultimata togliete il dolce dal forno e lasciatelo intiepidire prima di spolverare la superficie con lo zucchero a velo. Servite.

Provate anche la torta budino al cioccolato, non ve ne pentirete!

Conservazione

Consigliamo di conservare questo dolce facile e veloce per massimo 2-3 giorni in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di luce e di calore. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

2.9/5 (32 Reviews)

Riproduzione riservata © 2023 - DV

Torte

ultimo aggiornamento: 05-01-2020


Golosi biscotti con gocce di cioccolato: da sgranocchiare uno dopo l’altro!

Idee per la merenda? Provate il bread pudding!