Ingredienti:
• 170 g di farina 00
• 60 g di farina di mandorle
• 90 g di burro
• 60 g di zucchero a velo (+ q.b. per la decorazione)
• 1 pizzico di sale
• 1/2 cucchiaino di cannella
• 4 g di liquore all'anice
difficoltà: facile
persone: 30
preparazione: 30 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 76

I dolcetti polvorones sono un prodotto tipico della pasticceria spagnola e consistono in biscotti friabili, a base di mandorle e burro.

Avete mai sentito parlare dei polvorones. Anche noti come polvoron, si tratta di dolci tipici della tradizione spagnola. In poche parole sono dei dolcetti alle mandorle molto amati e preparati nelle grandi occasioni. In particolare, sono dei biscotti natalizi spagnoli che, appunto, si preparano per festeggiare con dolcezza il Natale e il Capodanno.

Si tratta di un pasto molto simile alla frolla, ma che viene fatto senza uova. Lavorarlo, infatti può sembrare difficile perché si compatta con un po’ di fatica; tuttavia, basta essere abili a modellare l’impasto con le mani, per renderlo bello sodo. L’impasto è a base di farina di mandorle che va tostata in forno e, proprio per questo dettaglio, ciò che ne risulta sono dei biscotti molto friabili. Ciò che basta fare è modellare piccoli e rotondi biscotti, che si sciolgono in bocca, quasi diventando una polvere.

10 ricette per tenersi in forma

Polvorones
Polvorones

Preparazione della ricetta per i Polverones

  1. Per prima cosa, setacciate le due farine: quella di mandorle e quella bianca. Poi, mescolatele in una ciotola ampia.
  2. Versatele su una teglia, rivestita con carta forno, e tostate in forno a 130°C per 20 minuti. Al termine, fate raffreddare.
  3. Trasferite nuovamente la farina tostata nella ciotola e aggiungete lo zucchero a velo e un pizzico di sale; mescolate.
  4. Aromatizzate con il liquore all’anice e la cannella in polvere; tagliate a tocchetti il burro freddo e unitelo al resto degli ingredienti.
  5. Cominciate a lavorare l’impasto con la punta delle dita; quando comincia a compattarsi, trasferitelo su un piano da lavoro (infarinato) e impastate con le mani, per circa 10 minuti.
  6. Una volta ottenuto un panetto omogeneo, avvolgetelo nella pellicola alimentare e fatelo riposare a temperatura ambiente per 20 minuti.
  7. Successivamente, infarinate il piano da lavoro e posizionate il panetto. Con un mattarello, stendetelo per ottenere una sfoglia con spessore di 1,5 cm.
  8. Con un coppapasta, ritagliate 30 dischetti piccoli (dal diametro di circa 4 cm).
  9. Man mano, distribuiteli (distanziati) su una teglia, ricoperta da carta forno. Fate cuocere in forno preriscaldato e statico a 160°C per 20 minuti.
  10. Terminata la cottura, sfornate e fate raffreddare. Prima di servirli, decorateli con tanto zucchero a velo.

Conservazione

Con questa facile ricetta, potete riprodurre a casa vostra i friabili biscotti di origine spagnola; talmente buoni da sciogliersi in bocca all’istante. Potete conservarli in una scatola di latta o in un contenitore ermetico, per circa 4 giorni.

Ecco un’altra ricetta dolce e di origine spagnola, quella per i deliziosi churros.

LEGGI ANCHE: Biscotti bucaneve, la ricetta per un ritorno al passato!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 15-10-2022


Dalla Sicilia arriva la colorata e dolcissima frutta martorana

Tutto il sapore degli agrumi nella ricetta della cedrata, fatta in casa!