Ingredienti:
• 12 uova
• 400 g di farina
• 400 g di zucchero
• 1 pizzico di sale
• la scorza grattugiata di 1 limone
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 381

La ricetta per i savoiardi sardi è tanto semplice quanto deliziosa, perfetta per dei biscotti morbidi da inzuppare e non solo.

Ebbene sì, alla versione tradizionale dei savoiardi ne esiste un’alternativa davvero particolare. Stiamo parlando dei savoiardi sardi, biscotti molto più buoni, morbidi e genuini. Tra le due varianti ci sono molte differenze, come ad esempio il loro aspetto. I biscotti tipici della Sardegna, che vengono chiamati anche Pistoccus, sono più grandi e più morbidi e la loro forma è spesso irregolare. Come quelli tradizionali, anche questa specialità sarda si accompagna molto bene con il caffè o inzuppati nel latte. Infatti possono essere usati anche per creare un goloso tiramisù fatto in casa. Seguiamo come preparare questi particolari biscotti!

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Savoiardi sardi
Savoiardi sardi

Preparazione dei savoiardi sardi morbidi

  1. Per cominciare, prendete le uova e dividete i tuorli dagli albumi.
  2. Versate gli albumi in una ciotola e aggiungete 200 g di zucchero prevista. Unite un pizzico di sale e montate il tutto a neve ferma con delle fruste elettriche.
  3. In un’altra ciotola, versate i tuorli e unite gli altri 200 g di zucchero rimanente. Aggiungete anche la scorza di limone e mescolate, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  4. Versate questo composto nella ciotola contente gli albumi montati a neve, facendo attenzione a non decomporre le due spume. Con una spatola mescolate con movimenti dal basso all’alto, per unire il tutto.
  5. Aggiungete anche la farina setacciata, poco alla volta e continuando a mescolare. Quando il composto appare ben amalgamato, trasferitelo in una sac à poche.
  6. Prendete una teglia e rivestitela con carta da forno. Poi formate i biscotti disegnando dei rettangoli lunghi 9 cm e larghi 3 cm, distanziando l’uno dall’altro.
  7. Spolverizzate con lo zucchero a velo e infornate. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti. I biscotti devono rimanere bianchi, perché se si dorano potrebbero essere troppo secchi. Una volta terminata la cottura, fateli raffreddare e, poi, potete servirli.

Conservazione

Il risultato della ricetta per i savoiardi sardi sono dei biscotti morbidi e fragranti. Potete conservare questi dolcetti in un recipiente di vetro, lontano dal calore. La loro morbidezza si conserva per almeno due settimane.

Per non farvi mancare nulla, provate anche la ricetta per i savoiardi classici da fare in casa.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Biscotti

ultimo aggiornamento: 14-05-2021


La bavarese: una ricetta tradizionale per un dolce al cucchiaio bello e buono

Gelato alla nocciola: mai provato niente di così buono