Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 90 g di strutto
• sale q.b.
• 250 g di zucchero semolato
• 250 ml di acqua
• 1 pizzico di ammoniaca
• 10 g di miele
• 80 g di semolino
• 20 g di burro
• 250 g di ricotta
• 50 g di arancia candita
• 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
• 1 tuorlo
difficoltà: media
persone: 12
preparazione: 40 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 359

Dalla tradizione arriva un prodotto tipico napoletano, la sfogliatella frolla ripiena di crema di ricotta e semolino.

La tradizione di pasticceria partenopea è piena di dessert gustosi, che catturano qualsiasi palato. Tra i tanti, non possiamo dimenticarci della sfogliatella frolla. Si tratta di un dolce tipico napoletano diffuso in due versioni.

Oltre a quella riccia, con il croccante guscio sfogliato, c’è anche quella fatta con pasta frolla. Sempre di piccole dimensioni, consiste in un guscio di friabile frolla, che custodisce un ripieno di crema, a base di ricotta e semolino.

La ricetta originale è semplice da fare a casa, basta solo seguire i vari passaggi e il risultato sarà buono quasi quanto quello tradizionale.

10 ricette detox per tornare in forma

Sfogliatella frolla
Sfogliatella frolla

Preparazione della ricetta per la sfogliatella frolla

Per praticità dividiamo la preparazione di questi dolcetti a seconda dei vari passaggi, che richiedono specifici ingredienti. Si comincia preparando la pasta frolla; mentre questa riposa, potete cominciare a creare il ripieno. Infine, bisogna assemblare e farcire ciascun dolcetto.

Pasta frolla

  • 250 g di farina 00
  • 90 g di strutto
  • 100 g di zucchero semolato
  • 50 ml di acqua
  • sale q.b.
  • 1 pizzico di ammoniaca per dolci
  • 10 g di miele
  1. Per cominciare, versate lo zucchero semolato in una ciotola e aggiungete il burro (tagliato a tocchetti) e lo strutto a pezzetti. Mescolate, per amalgamare gli ingredienti e ottenere un composto morbido.
  2. Setacciate la farina e aggiungetela all’impasto, insieme ad acqua, un pizzico di sale e miele. Unite anche l’ammoniaca e impastate.
  3. Quando ottenete un panetto sodo e omogeneo, avvolgetelo nella pellicola alimentare e mettete a riposare in frigo per un paio d’ore.

Farcitura

  • 200 ml di acqua
  • 80 g di semolino
  • sale q.b.
  • 20 g di burro
  • 250 g di ricotta
  • 150 g di zucchero semolato
  • 50 g di arancia candita
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  1. In un pentolino, unite l’acqua al burro; aggiungete un pizzico di sale e mescolate per far sciogliere tutto il burro.
  2. Mettete sul fornello e cominciate a cuocere a fuoco moderato; versate il semolino a pioggia e mescolate continuamente. La cottura continua per alcuni minuti, fin quando l’impasto non si stacca dalle pareti del recipiente.
  3. Una volta fatto, spegnete e coprite con pellicola; mettete il semolino in frigo, per farlo raffreddare per tutto il tempo di riposo della frolla.
  4. Quando il composto è adeguatamente raffreddato, continuate a preparare la farcitura.
  5. Fate stemperare il semolino, lavorandolo in un’impastatrice o con delle fruste elettriche. Mentre il composto si ammorbidisce, incorporate lo zucchero semolato.
  6. A questo punto, aggiungete la ricotta e, quando è ben amalgamata, anche l’arancia candita e la cannella.
  7. Quando la crema è omogenea, coprite con un foglio di pellicola e lasciate riposare in frigo, circa 1 ora.

Composizione

  1. Quando tutte le componenti sono pronte, prendete il panetto di pasta frolla e staccate un po’ alla volta (pezzetti di circa 60-70 g).
  2. Lavorate ciascuna pallina con il mattarello, ottenendo un ovale con spessore di circa 1-2 cm.
  3. Mettete un po’ di ripieno poco più sotto del centro di ciascun ovale; prendete un’estremità e ripiegatela verso l’altra. Pressate con le dita lungo il bordo, in modo da sigillare l’impasto (un po’ come se fosse un raviolo).
  4. Disponete le sfogliatelle frolla su una teglia, ricoperta con carta forno. Sbattete un tuorlo in una ciotolina e usatelo per spennellare la superficie dei dolcetti.
  5. Fate cuocere in forno a 200°C per 20 minuti. Al termine, fate intiepidire e lasciate raffreddare, prima di gustarli.

Conservazione

Le sfogliatelle frolla sono un dolce napoletano buono e irresistibile, da gustare appena fatto per assaporarne tutto il gusto genuino. In alternativa, potete conservarle in frigo per 1 giorno, in un contenitore.

Leggi anche
Che merenda con la sfogliatella napoletana
0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2023 - DV

ultimo aggiornamento: 29-04-2023


Sfogliatine alle fragole, tanta bontà in un dolce semplice

Pancake al caffè, per iniziare la giornata con energia