Ingredienti:
• 500 g di farina 00
• 130 ml di vino bianco secco
• 220 g di zucchero
• 90 g di burro freddo da frigo
• 1 bustina di vanillina
• 250 g di mandorle
• 2 uova intere
• 120 g di cioccolato fondente
• la scorza di un limone grattugiato
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 40 min

La torta di San Biagio è un dolce tipico ricco di storia: sevirla in tavola farà innamorare tutti i commensali. Vediamo come prepararla!

La torta di San Biagio di Cavriana in provincia di Mantova si prepara con una base di frolla senza uova, con il vino bianco e un ripieno rustico e profumato. Si tratta di uno dei dolci facili e veloci della tradizione mantovana che si preparano in occasione della festa di San Biagio, il santo patrono di Cavriana, che si celebra dal 2 al 4 febbraio.

La torta di San Biagio di Cavriana ha una storia molto particolare, si racconta, infatti, che le donne cavrainesi per far colpo sui cuochi del Re Luigi XIII, in onore della Regina crearono una torta con uno degli ingredienti che avevano a disposizione, le mandorle. Nacque, così, un dolce dal sapore rustico, dal gusto deciso, ma equilibrato. Da allora, è tradizione preparare la torta di San Biagio, secondo l’antica tradizione, in occasione di questa festività. Nonostante la presenza di vari ingredienti, in realtà si tratta di una delle ricette facili e veloci da realizzare, vediamo come.

10 ricette per tenersi in forma

Torta di San Biagio
Torta di San Biagio

Preparazione della ricetta per la torta di San Biagio

  1. Per realizzare la torta di San Biagio, la prima cosa da fare è quella di preparare la base, quindi, la pasta frolla. In un mixer versate la farina e il burro freddo tagliato a tocchetti.
  2. Frullate il tutto fino a quando non otterrete un composto sabbioso.
  3. Trasferitelo su una spianatoia e realizzate la classica forma a fontana. Al centro aggiungete 100 g di zucchero e cominciate a impastare un po’ con le mani.
  4. Aggiungete poco per volta anche il vino bianco e la bustina di vanillina. Lavorate energicamente fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola per alimenti e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti.
  5. Nel mentre, dedicatevi alla preparazione del ripieno. Quindi, sminuzzate finemente il cioccolato fondente e con l’aiuto di un mixer tritate le mandorle.
  6. Versate i due ingredienti all’interno di una ciotola e mescolate. Unitevi anche le uova, 120 g di zucchero e la scorza grattugiata di un limone e mescolate.
  7. Riprendete il vostro panetto di pasta frolla e stendetelo con un matterello, ottenendo un disco di pasta spesso circa mezzo centimetro. Posizionate il disco di pasta sul fondo di una tortiera, imburrata e infarinata, dal diametro di 27 cm.
  8. Eliminate l’eccesso e versate all’interno il ripieno e livellatelo. Con la pasta in eccesso, realizzate delle strisce che posizionerete in diagonale per creare dei rombi.
  9. Spennellate un uovo sbattuto sulla superficie. Infornate in forno statico a 165°C per circa 40 minuti.

Conservazione

Questo dolce facile e veloce si conserva per 3 o 4 giorni al di sotto di una campana di vetro.

Mai provato la ricetta della sbrisolona?

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 02-02-2022


10 dolci di Carnevale fritti, golosi e veloci (da non perdere)

I mandarini al cioccolato sono lo snack sfizioso per eccellenza!