Ingredienti:
• 300 g di farina
• 225 g di zucchero
• 195 g di burro
• 6 uova intere
• 1/2 bustina di lievito per dolci
• 1 pizzico di sale
• 180 g di mandorle
• 120 g di cacao dolce
• 45 g di amaretti
• 30 g di fecola di patate
• 3 cucchiai di liquore alla mandorla
• 1 tazzina colma di caffè
difficoltà: facile
persone: 12
preparazione: 60 min
cottura: 30 min

Tutti i segreti per la preparazione di una perfetta torta nera di San Secondo, con la ricetta della tradizione.

Tra le varie ricette di dolci facili e veloci disponibili, vi proponiamo un grande classico, un dolce tipico emiliano tra i più noti: la torta nera di San Secondo. È una torta al cioccolato di facile realizzazione e con un procedimento abbastanza semplice, tra le più conosciute e imitate.

La sua ricca ricetta originale non solo si tramanda in famiglia da generazione in generazione ma ormai è apprezzata ben oltre i confini dell’Emilia e, da prodotto tipico, è diventato un dolce richiesto e apprezzato dai golosi di ogni dove.

La frolla croccante abbinata al morbido ripieno al cioccolato, rendono infatti la torta nera un dessert invitante e molto gustoso.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Torta nera di San Secondo
Torta nera di San Secondo

Preparazione della ricetta per la torta nera di San Secondo

  1. Su una spianatoia disponete la farina a fontana, lo zucchero, le uova, il burro ammorbidito a temperatura ambiente e tagliate a dadini e il lievito.
  2. Lavorate velocemente tutti gli ingredienti e aggiungete il sale.
  3. Ottenuto un panetto liscio e compatto, avvolgetelo con una pellicola idonea al contatto con alimenti e lasciatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti.
  4. Nell’attesa potrete dedicarvi alla preparazione del ripieno: tostate e tritate le mandorle.
  5. In una ciotola, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, montate le uova e lo zucchero, fino a quando il composto non risulterà spumoso.
  6. Aggiungete gli amaretti tritati, la farina di mandorle, la fecola, il cacao, il burro fuso, il caffè e il liquore alle mandorle. Mescolate fino a che gli ingredienti non risulteranno tutti ben incorporati.
  7. Imburrate e infarinate una teglia del diametro di 28-30 cm e stendete la vostra frolla.
  8. Bucherellate il fondo e distribuite omogeneamente l’impasto del ripieno, livellandolo con cura.
  9. Infornate a 170°C, in forno preriscaldato, per 35 minuti circa. Potete verificare la giusta cottura con la prova dello stecchino che, inserito nella crema, dovrà risultare poco umido.
  10. A fine cottura, sfornatela e aspettate che si raffreddi completamente prima di servirla.

Questa è la ricetta originale della torta nera al cioccolato ma, una volta assaggiata, potrete provare anche le sue varianti che prevedono ad esempio il rum al posto del liquore alle mandorle, oppure la sostituzione di una parte delle mandorle con le nocciole.

Conservazione

Come la maggior parte dei dolci fatti in casa, anche la torta nera di San Secondo può essere conservata per 2 giorni a temperatura ambiente, in un contenitore chiuso.

Provate anche la ricetta della torta di San Biagio!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Torte

ultimo aggiornamento: 09-03-2022


Stracchino della duchessa: il semifreddo dal nobile gusto

Niente più rinunce, i muffin proteici sono dei dolci golosi ma light!