Ingredienti:
• 440 g di zucchero
• 150 g di burro
• 600 g di farina 00
• 2 uova
• 2 tuorli
• 12 g di lievito
• 1 pizzico di sale
• 380 ml di latte
• 3 cucchiai di crema spalmabile al cioccolato
• 120 g di nocciole
• 70 g di mandorle
• 2 albumi
• cioccolato fuso q.b.
difficoltà: media
persone: 10
preparazione: 15 min
cottura: 45 min
kcal porzione: 360

La torta ricciolina del Monte Amiata è un dolce strepitoso. Dalla base di frolla alla copertura di meringa, passando per il ripieno al cioccolato e frutta secca.

Questo particolare dolce è un tripudio di sapori, perfettamente abbinati. La torta ricciolina del Monte Amiata è una preparazione tipica della Toscana e si compone di diverse parti. Si comincia da una base friabile con pasta frolla classica e si passa a un ripieno con cioccolato e tanta frutta secca. Il tutto, poi, è ricoperto da uno strato dolcissimo di meringa e cioccolato fuso. La ricetta è semplice da fare in casa e richiede solo ottimi ingredienti, tutti gustosi. Vediamo nel dettaglio come realizzare questo carinissimo dolce.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Torta ricciolina del Monte Amiata
Torta ricciolina del Monte Amiata

Preparazione della ricetta per la torta ricciolina del Monte Amiata

Nonostante questa ricetta non sia per nulla complicata, ci sono molti passaggi e per questo dovete fare molta attenzione a non perdervene neanche uno. Noi, per comodità, abbiamo suddiviso la ricetta in 3 parti:

  • La preparazione della pasta frolla
  • Il ripieno e l’assemblaggio
  • La cottura e la decorazione esterna

La pasta frolla

Pasta frolla
Pasta frolla
  1. In una ciotola, versate 220 g di zucchero e il burro, precedentemente spezzettato. Lavorate con delle fruste elettriche, per avere un composto cremoso.
  2. Aggiungete un uovo intero, i tuorli e un pizzico di sale. Mescolate per amalgamare il tutto, prima di aggiungere anche 450 g di farina e il lievito. Mescolate, per avere un impasto omogeneo.
  3. Trasferitelo su un piano da lavoro e dategli la forma di un panetto. Avvolgetelo con pellicola trasparente e trasferitelo in frigo, facendolo riposare per 30 minuti.

Il ripieno e assemblaggio

Assemblaggio torta
Assemblaggio torta
  1. In un altro recipiente, versate 70 g di zucchero, un uovo intero e 150 g di farina.
  2. In un pentolino, versate il latte e scaldatelo. Quando arriva a ebollizione, togliete dal fuoco e aggiungetelo poco alla volta al resto degli ingredienti. Mescolate il tutto, facendo attenzione a non formare grumi.
  3. Trasferite in un altro pentolino e fate cuocere a fiamma bassa, fin quando la crema si addensa.
  4. Raggiunta la giusta consistenza, trasferite la crema in una ciotola per farla intiepidire. Poi, aggiungete anche la crema spalmabile al cioccolato e la frutta secca (tritata precedentemente). Mescolate, per far amalgamare bene gli ingredienti e mettete da parte.
  5. Trascorso il tempo di riposo, dividete il panetto di pasta frolla in 2 parti. Stendetene una con un mattarello, creando una sfoglia circolare dello spessore di circa 5 mm.
  6. Prendete una tortiera dal diametro di circa 24 cm e imburratela. Poi, ricoprite la base e i bordi con questa sfoglia, bucherellandola con una forchetta. Ricopritela con la crema di cioccolato e frutta secca e livellate il tutto con una spatola.
  7. Successivamente, stendete sul piano di lavoro la seconda metà di panetto. Trasportate questa seconda sfoglia di pasta frolla sul ripieno, sigillando i bordi.

Cottura del dolce e decorazione con meringa e cioccolato

Meringa all'italiana
Meringa all’italiana
  1. Fate cuocere la torta in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti, fin quando diventa dorata la superficie. Terminata la cottura, sfornatela e fatela raffreddare.
  2. Versate gli albumi e 150 g di zucchero in una ciotola e montate con delle fruste elettriche. Il risultato è un composto lucido e gonfio, che dovete distribuire sulla superficie con una spatola o con una sac a poche. Poi, ricoprite con sottili fili di cioccolato fuso.
  3. Mettete nuovamente il dolce in forno a 200°C per 1 minuto, per far cuocere la meringa. Trascorso questo tempo, sfornate e lasciate raffreddare.

Conservazione

Che sia per un pranzo o per una particolare merenda, la torta ricciolina del Monte Amiata farà furore. Potete anche conservarla in frigo, sotto una campana o in un contenitore ermetico, per massimo 2 giorni.

Se trovate ottima questa ricetta, siamo sicuri che vi farà innamorare anche quella per una fantastica torta al limone meringata.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Torte

ultimo aggiornamento: 14-06-2021


La ricetta classica dei maritozzi, con il Bimby è facile e carica di panna!

Ricetta del tiramisù all’ananas: fresco e perfetto per l’estate!