Ingredienti:
• 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
• 3 tuorli
• 300 ml di latte
• 75 g di zucchero
• 25 g di farina
• 1 bustina di vanillina
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 40 min
kcal porzione: 383

Dall’antica tradizione Toscana, arriva la ricetta della torta scendiletto, un dolce semplice ma pieno di crema pasticcera.

Per tutti gli amanti delle ricette vintage, oggi proponiamo la classica torta scendiletto. La sua origine si colloca nell’antica tradizione della Toscana e negli anni ha avuto variazioni e aggiunte, ma la preparazione classica è semplice e veloce. Allo stesso modo è la sua composizione: due strati di sottile pasta sfoglia racchiudono un abbondante ripieno di crema pasticcera. Comunemente, questa torta si divide in quadretti piccoli, per gustarla con più facilità e mostrare tutta la sua farcitura deliziosa. Se non vedete l’ora di assaggiarla, passiamo subito alla lavorazione!

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Torta scendiletto
Torta scendiletto

Preparazione della torta scendiletto

  1. Per cominciare, prendete una ciotola e versate all’interno i tuorli d’uovo. Aggiungete anche lo zucchero e lavorate gli ingredienti con una frusta, per avere un composto chiaro e spumoso.
  2. Aggiungete la vanillina e anche la farina, continuando a mescolare. Una volta amalgamati, unite anche il latte (non deve essere freddo, quindi tenetelo a temperatura ambiente).
  3. Quando ottenete un composto omogeneo, trasferitelo in un pentolino e, poi, sul fornello. Fate cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti e continuate a mescolare. Quando il composto si addensa perfettamente, la crema pasticcera è pronta e potete toglierla dal fuoco.
  4. Coprite il recipiente con della pellicola trasparente a contatto e lasciatela raffreddare.
  5. A questo punto della ricetta, prendete il rotolo di pasta sfoglia e apritelo. Lasciate la pasta sulla carta da forno e tagliatela in due, poi bucherellate la superficie con una forchetta.
  6. Trasferite solo una metà su una teglia e fate cuocere in forno preriscaldato ventilato a 180°C, per 15 minuti circa. La sfoglia è pronta quando la sua superficie si dora completamente.
  7. Dopo averla sfornata, ricopritela con la crema pasticcera, facendo attenzione a lasciare 1 cm pulito dal bordo. Coprite con la seconda metà di pasta sfoglia, ancora cruda, e infornate nuovamente per altri 15 minuti, alla stessa temperatura. Una volta cotta anche la parte superiore, sfornate e fate raffreddare per bene a temperatura ambiente.

Per far raffreddare la torta scendiletto ci vuole abbastanza tempo, ma il risultato ripaga qualsiasi attesa. Spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo e, se preferite, dividetela in quadretti prima di servirla.

Conservazione

Se ne avanza un po’, potete conservare questo dolce in frigo per 3-4 giorni al massimo.

Per tutti gli amanti di questa crema, c’è una gustosa alternativa: provate anche la ricetta della torta nua, da leccarsi i baffi!

1/5 (1 Review)
TAG:
Torte

ultimo aggiornamento: 13-05-2021


Un morbido pan di Spagna al pistacchio? È adatto a tutti i più golosi

La bavarese: una ricetta tradizionale per un dolce al cucchiaio bello e buono