Ingredienti:
• 5 uova
• 2 limoni (scorza)
• 1 pizzico di sale
• 420 g di zucchero semolato
• 160 ml di acqua
• 125 g di farina 00
• 205 g di amido di mais
• 2 g di bicarbonato
• 1 l di latte
• 6 tuorli
• 60 g di cioccolato fondente
• 2 tazzine di rum
• 2 tazzine di Alchermes
• 250 ml di panna fresca liquida
• granella di nocciole q.b.
difficoltà: media
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 30 min
kcal porzione: 373

Dischi di pan di Spagna con bagna alcolica e intervallati da crema pasticcera e al cioccolato, ecco la torta Teramana, il dolce tipico abruzzese.

Oggi, vi presentiamo la torta teramana, un prodotto tipico della pasticceria italiana. Si tratta della ricetta di una Pizza dolce, o – come viene chiamata in dialetto – Pizza Dogge. Questo è il dolce delle feste tipico di questa zona, perché la sua composizione è molto particolare. Si compone di più strati di pan di Spagna, aromatizzati con diverse bagne alcoliche e intervallati da crema pasticcera e crema al cioccolato. All’esterno, c’è una copertura di panna montata e granella.

Le origini di questa Pizza dolce abruzzese sono molto lontane e radicate nella cultura popolare. Tramandata di generazione in generazione, in passato era la torta delle feste importanti. Veniva preparata, infatti, quando si festeggiavano matrimoni in casa o per altre ricorrenze speciali. Servita già a fette, in questo modo si fa subito notare il suo elaborato interno. Nonostante il suo aspetto, in realtà è un dolce facile da fare in casa.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Torta teramana
Torta teramana

Preparazione della ricetta originale per la torta teramana

Per praticità, dividiamo la creazione di questo dolce in più fasi. Partiamo dalla base di pan di Spagna, per passare alla cottura delle due creme e terminare con l’assemblaggio.

Pan di Spagna

  1. Cominciate dal pan di Spagna. Versate 5 uova in una ciotola e aggiungete la scorza di 1 limone grattugiata, un pizzico di sale e 200 g di zucchero. Lavorate il tutto con fruste elettriche, fino a renderlo spumoso.
  2. Versate 50 ml di acqua in un pentolino e scaldatela sul fornello (fino ad arrivare ai 100°C). Poi, versatela a filo sul composto.
  3. Successivamente, aggiungete la farina e 125 g di amido (setacciati), poco alla volta. Mescolate con una frusta a mano.
  4. Incorporate anche il bicarbonato e amalgamate il tutto. Foderate con carta da forno uno stampo per dolci e versate l’impasto all’interno.
  5. Fate cuocere in forno preriscaldato e ventilato a 160°C per 25 minuti. Fate la prova dello stecchino e sfornate, facendolo raffreddare completamente, prima di sformarlo.

Creme

  1. Passate alle creme. Tritate finemente il cioccolato con un coltello e mettete da parte, in una ciotola in vetro.
  2. Versate il latte in un pentolino, aggiungete la scorza di 1 limone e scaldate sul fornello, a fiamma bassa.
  3. In un’altra ciotola, montate i tuorli e 140 g di zucchero. Quando diventa spumoso, aggiungete (poco alla volta) 80 g di amido di mais, setacciato. Aggiungete, a filo, il latte caldo (togliendo prima la scorza di limone). Mescolate per amalgamare.
  4. Rimettete la crema nel pentolino e fatela cuocere a fiamma bassa, mescolando continuamente.
  5. Quando si addensa è pronta, dividetela in due ciotole (una di queste è quella che contiene il cioccolato tritato), in parti uguali.
  6. Con una spatola, mescolate la crema nella ciotola con il cioccolato tritato, per farlo sciogliere e amalgamarlo alla crema calda.

Assemblaggio

  1. Per la bagna, scaldate 110 ml di acqua e 80 g di zucchero in un pentolino. Dividete il composto: in una ciotola versatene 2/3, aggiungendo il rum, e in un’altra 1/3, aggiungendo l’Alchermes.
  2. Componete questa torta tradizionale abruzzese. Prendete il pan di Spagna e dividetelo in 3 dischi di uguale spessore.
  3. Su un piatto da portata posizionate il primo e bagnatelo con la miscela con rum. Spalmate sopra la crema al cioccolato.
  4. Mettete il secondo disco e bagnatelo con quella con l’Alchermes. Ricoprite con crema pasticcera.
  5. Sovrapponete il terzo disco e bagnatelo con il rum, su entrambi i lati. Mettete la torta in frigo.
  6. In una ciotola, montate la panna fresca liquida. Prendete la torta e ricopritela con essa, poi decorate con granella di mandorle. Rimettete in frigo per alcune ore (o anche tutta la notte).

Conservazione

Servite questa torta per un’occasione importante. Potete conservarla in un contenitore, in frigo e per 1-2 giorni.

Per un dolce dai sapori simili e più veloce, preparate la Zuppa inglese.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Torte

ultimo aggiornamento: 27-12-2021


Morbida e piccante, come resistere alla torta al cioccolato e peperoncino

Facili e golosissime: sono le palline di cocco e mascarpone!