Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 3 uova
• 125 g di zucchero semolato
• 125 g di burro
• 40 ml di latte
• 1 cucchiaio di rum
• la scorza grattugiata di 1/2 arancia
• 8 g di lievito in polvere per dolci
• 1 pizzico di sale
• codette colorate q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 51

La ricetta dei Befanini è quella dei soffici biscotti toscani. Sono dolcetti di pasta frolla, aromatizzati e decorati con codette, adatti per l’Epifania.

I biscotti Befanini sono una veloce e deliziosa ricetta per l’Epifania. La storia dei biscotti della Befana comincia nel secolo scorso, in Toscana. Nati nella Versilia, ne esistono varie versioni, appartenenti alle varie province, come Lucca o Viareggio. Ad ogni modo, in origine venivano preparati in ogni casa, in occasione dell’ultima festa natalizia, e messi in dei cestini ornati. Secondo la tradizione popolare, garantivano abbondante latte mammario alle ragazze. Nel corso del tempo, la ricetta ha perso d’importanza e le famiglie hanno cominciato a creare delle vere e proprie calze, per l’Epifania, da riempire con questi biscotti e altri dolcetti.

I Befanini toscani, o Befanotti, sono dei dolci di pasta frolla. Il loro impasto viene aromatizzato al rum, secondo la preparazione originale. Il risultato è adatto anche ai bambini, perché il liquore evapora in cottura, lasciando solo un retrogusto audace. Si presentano in varie forme, ovvero quelle di tutti i simboli natalizi, tra i quali non può mancare la tipica calza della Befana. In ultimo, vanno necessariamente decorati con codette colorate.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Befanini
Befanini

Preparazione della ricetta originale dei Befanini

  1. Per prima cosa, versate 2 uova in una ciotola. Aggiungete lo zucchero e lavorate con le fruste elettriche, per rendere il composto spumoso.
  2. Unite il burro, ammorbidito e tagliato a tocchetti, e incorporatelo.
  3. Aggiungete la farina, setacciandola, un pizzico di sale e il latte. Mescolate fino a rendere il tutto omogeneo.
  4. Versate il lievito e aromatizzate con il rum e la scorza grattugiata di arancia (o limone).
  5. Amalgamate il tutto e impastate. Quando ottenete un panetto sodo, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per 30 minuti in frigo.
  6. Trascorso questo tempo, stendete l’impasto con un mattarello, su un piano da lavoro infarinato, ottenendo una sfoglia sottile di circa mezzo centimetro.
  7. Prendete le formine sagomate, con diversi disegni di simboli natalizi, e ritagliate i biscotti delle Befane.
  8. Rivestite con carta da forno una teglia e, man mano, posizionate sopra (distanziati) i dolcetti.
  9. In una ciotolina, sbattete un uovo e usatelo per spennellarli. Decorateli con codette colorate.
  10. Fate cuocere in forno a 180°C per 20 minuti, fin quando non diventano dorati. Sfornate e fate raffreddare.

Conservazione

Usate questi biscotti della Befana per riempire le calze dei più piccoli o per una gustosa merenda. Potete conservarli in un barattolo di vetro per 15-20 giorni.

Per tante ricette fantasiose, vi consigliamo la ricetta base dei Biscotti di pasta frolla. Per rimanere nel territorio, invece, provate la Pinza veneta.

3/5 (1 Review)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 01-01-2022


Camille senza glutine con Bimby: le tortine di carote soffici perfette in ogni occasione

Ricetta per un morbido dolce festivo: la focaccia della befana