Scopriamo come utilizzare le bucce degli agrumi in modo da evitare sprechi e da ottenere dei prodotti naturali ed economici.

Capita spesso di chiedersi come utilizzare le bucce degli agrumi. Dopotutto, è quanto rimane molto spesso da spremute di arancia, macedonie ed altre preparazioni. Si tratta infatti di una parte preziosa dei frutti che sarebbe davvero un peccato buttare, sopratutto perché si rendono utili per utilizzi di tipo diverso e che va da quello alimentare a quelli per la casa e il giardino. Scopriamo quindi come utilizzare le scorze degli agrumi in modo semplice.

10 ricette per tenersi in forma

bucce agrumi
bucce agrumi

Come riutilizzare le bucce degli agrumi in cucina

Iniziamo con il dire che se le bucce sono edibili o di agrumi provenienti da agricoltura biologica, è possibile riutilizzarle in cucina. Un modo semplice ed utile è quello di grattugiarle per aggiungerle ai dolci, alle marmellate stesse di agrumi o per insaporire un contorno.

Se tritate finemente possono essere aggiunte anche a ghiaccioli e granite e non va mai dimenticato che in caso di creme o marmellate agli agrumi, la buccia contiene pectina che aiuta quindi ad addensarle in modo semplice e del tutto naturale.

Altri metodi per utilizzare le bucce degli agrumi

Oltre che per il cibo, è possibile bollire le bucce di arancia per profumare la cucina o gli ambienti di casa. Al contempo, si può decidere di essiccarle in forno per sistemarle nei sacchettini ed usarle come profumatori per cassetti. Riguardo a come riciclare le bucce di arancia, queste (sempre da essiccate) si possono mescolare a dei pezzetti di cannella per essere poi posizionate sul termosifone. In questo modo, d’inverno, profumeranno in modo naturale la casa.

Cambiando frutto, è possibile usare le bucce di limone come concime. Basta infatti tagliarle e attendere che si degradino un minimo per inserirle in un compost già pronto o direttamente nel terreno.
Andando ad altri modi in grado di rispondere al quesito su come riciclare le bucce di limone, queste possono essere usate per realizzare delle candele profumate. Basta infatti usare mezza scorza e riempirla di cera (ovviamente inserendo lo stoppino) per ottenere una candela naturale e profumata.

Tra le altre cose, se ben pulite e sterilizzate, le bucce di limone possono essere usate anche per la pulizia del viso. Strofinare la scorza sula pelle aiuta infatti ad eliminarne le impurità.
Prima di buttar via le bucce degli agrumi è quindi molto importante ricordare quanto possono rivelarsi utili in modi sempre diversi.

Se questo articolo vi è piaciuto venite a scoprire come riciclare le bucce del mandarino!

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 15-09-2022


Lo zucchero è vegano, si o no? Ve lo spieghiamo noi

Caffè verde: cos’è e quali sono le sue proprietà