Ingredienti:
• 100 ml di sciroppo alla menta
• 250 ml di latte (intero o parzialmente scremato)
• 250 ml di panna fresca liquida
• 80 g di zucchero semolato
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 100

Per presentare un dessert al cucchiaio fresco e salutare, ecco come fare un gelato alla menta naturale, in vari modi.

Ecco che arriva la ricetta del gelato alla menta fatto in casa, pronto in poche mosse. Per farlo servono davvero pochi ingredienti, che potete modificare per avere un dessert dalla cremosità variabile ma dal retrogusto sempre pungente. Ciò che non può mancare è lo sciroppo alla menta, da lavorare insieme ad altri ingredienti e poi far mantecare il risultato con o senza gelatiera. Questa componente conferisce il tipico colore verde a questa ricetta fresca e adatta per la fine di un pranzo o una merenda. Da fare con panna o senza, oppure con latte condensato, potete davvero sbizzarrirvi.

Preparazione della ricetta per il gelato alla menta con gelatiera

10 ricette per tenersi in forma

Gelato alla menta
Gelato alla menta
  1. Per questa versione base, cominciamo versando lo zucchero semolato nel contenitore di un mixer.
  2. Aggiungete il latte intero (o parzialmente scremato) e anche la panna fredda, che dovete prendere al momento dal frigo.
  3. Frullate il composto per alcuni minuti, per far amalgamare gli ingredienti tra loro.
  4. Unite anche lo sciroppo alla menta e frullate ancora, ottenendo un composto perfettamente omogeneo.
  5. A questo punto, versate il tutto nella gelatiera. Azionate il macchinario e lavorate per 10 minuti, a velocità 1.
  6. A questo punto, il gelato deve aver raggiunto la giusta consistenza, densa e cremosa.
  7. Trasferitelo in un contenitore con bordi bassi e in acciaio e mettete a rassodare in freezer per 4 ore. Trascorso questo tempo, potete servirlo a palline e decorarlo a vostro piacimento.

Come fare il gelato alla menta senza gelatiera

Gelato alla menta senza gelatiera
Gelato alla menta senza gelatiera

Adesso, proviamo a realizzare un gelato senza l’aiuto della gelatiera. Gli ingredienti sono gli stessi ma, dopo averli lavorati, dovete farli rassodare prima in frigo e poi in freezer. In questo modo, i tempi di attesa si allungano, ma il risultato è ugualmente gustoso.

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 ml di sciroppo alla menta
  • 250 ml di latte (intero o parzialmente scremato)
  • 250 ml di panna fresca liquida
  • 80 g di zucchero semolato

La preparazione per un gelato senza gelatiera ha tempi di attesa un po’ più lunghi, perché il prodotto deve mantecare diverse ore. Cominciate versando il latte in un pentolino, per poi aggiungere lo zucchero semolato e lo sciroppo alla menta. Mettete il tutto sul fornello e fate cuocere a fiamma moderata, facendo scaldare fino a che raggiunge il bollore. Quando compaiono le bollicine in superficie, trasferite in un contenitore con bordi bassi e in acciaio e mettete in frigo, per far rassodare per 2 ore.

Trascorso questo tempo, prendete la panna fredda (tenuta varie ore in frigo) e versatela in una ciotola. Con delle fruste elettriche, fredde, montatela a neve ben ferma. Poi, aggiungetela al resto del composto morbido, lavorando con una spatola e con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Spostate in freezer il gelato per far rassodare altre 4 ore circa; ricordate di rimestare ogni 30 minuti il composto. Al termine di questo tempo, potete servirlo morbido e cremoso.

La preparazione del gelato alla menta con latte condensato

Gelato alla menta con latte condensato
Gelato alla menta con latte condensato

In questa versione, possiamo sostituire il consueto latte con quello condensato. La lavorazione degli ingredienti rimane pressoché invariata. Potete anche omettere lo zucchero, perché il risultato sarà ugualmente dolce. Ciò che non può mancare è l’aroma alla menta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 60 ml di sciroppo alla menta
  • 250 ml di panna fresca liquida
  • 160 g di latte condensato

Questa terza versione è ancora più veloce e necessita di soli tre ingredienti. In una ciotola versate il latte condensato e unite lo sciroppo alla menta. Lavorate con un frullatore a immersione per amalgamare i due ingredienti (oppure con delle fruste elettriche). In un altro recipiente, versate la panna liquida fredda (appena presa dal frigo) e montatela a neve ben ferma con delle fruste elettriche, anch’esse fredde. Una volta fatto, aggiungetela al precedente composto.

Amalgamate i due composti, usando una spatola e realizzando movimenti delicati dal basso verso l’alto, per non smontare troppo la panna montata. Trasferite il composto in un contenitore con bordi bassi e in acciaio, mettete in frigo per far rassodare 2 ore; in alternativa, potete usare la gelatiera e lavorarlo per 10 minuti (a velocità 1), saltando il tempo di rassodamento in frigo. Rimestate il gelato e spostatelo in freezer per almeno 4 ore, mescolando ogni 30 minuti. Al termine, potete ottenere un composto morbido e cremoso, da decorare e servire fresco.

La versione light del gelato alla menta vegano

Gelato alla menta vegano
Gelato alla menta vegano

Adatta a tutti e deliziosa è la variante del gelato vegano. Senza lattosio, è buono anche per chi soffre di particolari intolleranze. Dovete solo usare ingredienti di origine vegetale e, quindi, si può definire come una sorta di un gelato alla menta senza panna.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 ml di latte di soia
  • 250 ml di panna vegetale
  • 80 g di zucchero di canna
  • 60 ml di sciroppo alla menta

Per prima cosa, versate il latte di soia in un pentolino e aggiungete la panna vegetale e lo zucchero di canna. Spostate il tutto sul fornello e cominciate a cuocere a fuoco moderato, mescolando continuamente. Aggiungete lo sciroppo alla menta e fate raggiungere il bollore. A questo punto, spegnete e osservate se il risultato è un composto omogeneo.

Trasferite il tutto in una ciotola e coprite con pellicola; mettete in frigo per 2 ore per far rassodare, oppure nella gelatiera lavorando per 10 minuti a velocità 1. Trascorso il tempo di rassodamento, spostate in freezer per 4 ore, mescolando ogni 30 minuti. Al termine, il risultato sarà cremoso e delizioso.

Conservazione

In qualsiasi modo decidiate di realizzarlo, il gelato alla mente fresca risulta cremoso e adatto per rinfrescare le vostre giornate. Potete tenerlo in un contenitore con coperchio, in freezer e per alcune settimane. Ogni volta che dovete servirlo, ricordate di farlo stemperare a temperatura ambiente per 10 minuti, mescolare e servire.

Fresco e genuino è anche il gelato al caffè.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Gelato

ultimo aggiornamento: 21-06-2022


Rossa, cremosa, genuina… ecco la marmellata di ribes con Bimby!

Succo di mirtilli, una ricetta estiva pronta in pochi passaggi