Ingredienti:
• 4 pesche
• 4 kiwi
• 500 g di fragole
• 1 arancia
• ciliegie q.b.
• mirtilli q.b.
• zucchero q.b.
• succo di limone q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
kcal porzione: 75

La macedonia di frutta fresca è una preparazione semplicissima a base di frutta, condita con limone e zucchero. Ecco come prepararla!

Presentare la macedonia con frutta può essere più difficile di quel che si pensa, prepararla però è veramente semplicissimo. Potete servirla al termine di un pranzo oppure per merenda sana e genuina al posto delle merendine o snack confezionati. Ma vi siete mai interrogati su cosa vuol dire macedonia? Tale termine deriva dal francese “macedoine”, e indica appunto, un insieme di frutta tagliata a pezzi, servita con il limone.

Ovviamente non va dimenticato che le macedonie sono perfette da preparare durante tutto l’anno, utilizzando qualsiasi varietà di frutta. Molto importante è utilizzare frutta di stagione e perché no, abbinare frutta di più colori per un maggior effetto scenografico. Vediamo dunque tutti i passaggi per questa ricetta facile e golosa.

10 ricette per tenersi in forma

Macedonia
Macedonia

Preparazione della macedonia di fragole, kiwi, pesche, arance, ciliegie e mirtilli

  1. Per prima cosa lavate le ciliegie, snocciolatele e tagliatele a metà. Lavate anche le fragole, privatele dei piccioli e tagliatele a metà. Pulite anche i mirtilli neri e mettete questi primi tre ingredienti in una ciotola capiente.
  2. Sbucciate ora le pesche, i kiwi e l’arancia poi tagliate a pezzettoni. Unite questi ingredienti al resto della frutta e mescolate.
  3. Aggiungete alla frutta un paio di cucchiai di succo di limone e di zucchero. Mescolate nuovamente e mettete in frigorifero almeno 30 minuti.
  4. Servite la macedonia al naturale oppure con una pallina di gelato alla panna o di crema. A voi la scelta!

Consigli su come condire la macedonia di frutta

Potete tagliare la frutta con un coppapasta, per ottenere le formine che preferite. Per quanto riguarda il gioco di sapori invece, per i più grandi è possibile mettere un cucchiaio di un liquore a piacere per aromatizzare il tutto. Oppure, per un gusto più speziato, si può spolverizzare con un tocco di cannella. Se invece siete golosi, potete far sciogliere 100 g di cioccolato fondente a bagnomaria, lasciare che si raffreddi (non troppo) e versarlo sulla macedonia, già servita in ogni coppetta. Per conservare la macedonia senza limone, l’unica via è quella di coprirla con la pellicola trasparente per alimenti. Infine, potete svuotare munendovi di un cucchiaio la metà di un melone o di un’anguria e servire all’interno la vostra frutta.

Conservazione

Questo dolce facile e veloce può essere conservato in frigorifero e chiusa all’interno di un contenitore ermetico per 1 giorno al massimo.

Provate anche la macedonia di frutta invernale, non potrete più farne a meno!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 23-01-2022


Morbidi e leggeri, ecco i biscotti d’avena

Cantarelle romagnole: dolce tipico romagnolo