Macedonia di frutta: per una merenda fresca e genuina!

Ingredienti:
• 4 pesche
• 4 kiwi
• 500 g di fragole
• 1 arancia
• ciliegie q.b.
• mirtilli q.b.
• zucchero q.b.
• succo di limone q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
kcal porzione: 75

La macedonia di frutta fresca è una preparazione semplicissima a base di frutta, condita con limone e zucchero. Ecco come prepararla!

Presentare la macedonia con frutta può essere più difficile di quel che si pensa, prepararla però è veramente semplicissimo. Potete servirla al termine di un pranzo oppure per merenda sana e genuina al posto delle merendine o snack confezionati. Ovviamente non va dimenticato che le macedonie sono perfette da preparare durante tutto l’anno, utilizzando qualsiasi varietà di frutta.

Molto importante è utilizzare frutta di stagione e perché no, abbinare frutta di più colori per un maggior effetto scenografico. Vediamo dunque tutti i passaggi per una preparazione veloce e mai scontata.

Macedonia
Macedonia

Preparazione della macedonia di fragole, kiwi, pesche, arance, ciliegie e mirtilli

  1. Per prima cosa lavate le ciliegie, snocciolatele e tagliatele a metà. Lavate anche le fragole, privatele dei piccioli e tagliatele a metà. Pulite anche i mirtilli neri e mettete questi primi tre ingredienti in una ciotola capiente.
  2. Sbucciate ora le pesche, i kiwi e l’arancia poi tagliate a pezzettoni. Unite questi ingredienti al resto della frutta e mescolate.
  3. Aggiungete alla frutta un paio di cucchiai di succo di limone e di zucchero. Mescolate nuovamente e mettete in frigorifero almeno 30 minuti.
  4. Servite la macedonia al naturale oppure con una pallina di gelato alla panna o di crema. A voi la scelta!

Qualche idea in più: per un maggior effetto scenografico potete servire la macedonia in occasione di un buffet all’interno della calotta di un melone o di un’anguria. In alternativa potete tagliare la frutta con un coppapasta, per ottenere le formine che preferite.

La macedonia può essere conservata in frigorifero e chiusa all’interno di un contenitore ermetico per un giorno al massimo.

Cosa ne dite di provare anche il tiramisù alle fragole?

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 29-06-2019

X