Ingredienti:
• 1,5 kg di ciliegie
• 400 g di zucchero di canna
• 1 limone
difficoltà: facile
persone: 10
preparazione: 15 min
cottura: 45 min

Una marmellata golosa che conquista: la confettura di ciliegie è buonissima e perfetta per la colazione! Ecco come prepararla!

La marmellata fatta in casa è sempre una soddisfazione, con l’arrivo della stagione calda alcuni dei frutti più buoni da trasformare in una crema gustosa sono… le ciliegie! Preparare questa confettura non è difficile, bisogna solo avere molta pazienza perché è necessario che le ciliegie macerino almeno 5-6 ore (o meglio per tutta la notte) prima di metterle sul fuoco! Vediamo insieme come fare la marmellata di ciliegie con pochi e semplici passaggi!

Marmellata di ciliegie
Marmellata di ciliegie

Preparazione della confettura di ciliegie

  1. Lavate e tagliate a metà le ciliegie per togliere il nocciolo senza fatica.
  2. Mettetele in una terrina capiente e aggiungete lo zucchero di canna (o lo zucchero bianco fino), il succo di un limone e se vi fa piacere anche la scorza (di un limone non trattato).
  3. Lasciate macerare la frutta per 5 o 6 ore. (Un consiglio è di prepararle alla sera così potranno riposare per tutta la notte e il giorno dopo saranno pronte per trasformarsi in marmellata!)
  4. Passato il tempo di macerazione togliete la scorza e versate tutto il contenuto della ciotola in una pentola alta e capiente.
  5. Accendete il fuoco a fiamma bassa e lasciate cuocere tranquillamente le vostre ciliegie, mescolando ogni tanto per evitare che si attacchino sul fondo.
  6. La marmellata dovrà cuocere per circa 45 minuti, passato il tempo fate la prova del piattino inclinato. Se la marmellata non colerà sul piatto vorrà dire che è cotta, altrimenti lasciatela sul fuoco ancora per qualche minuto.
  7. A questo punto se volete potete usare il frullatore a immersione per renderla liscia e omogenea, altrimenti lasciatela a pezzettoni o passatene solo una parte.
  8. Prendete dei barattoli di vetro sterilizzati, versate la vostra confettura, chiudeteli con dei tappi nuovi e completate la sterilizzazione e il sottovuoto.

Ecco pronta la vostra marmellata! Prima di consumarla aspettate almeno 3 settimane/ 1 mese, poi sarà pronta per migliorare le vostre colazioni o, perché no, anche per essere regalata ad amici e parenti! Se vi piacciono le marmellate provate anche quella di fragole!

Come sterilizzare i barattoli in pentola

La sterilizzazione dei barattoli avviene in due momenti diversi. Da vuoti, quando la frutta sta ancora cuocendo, e una volta riempiti con la marmellata.

La sterilizzazione in pentola è quella tradizionale e la più usata. Dovete mettere i vasetti e i tappi in una pentola d’acqua e assicurarvi che siano completamente sommersi. Portate a bollore l’acqua e lasciate che sterilizzino per circa 40 minuti.

Passato il tempo necessario toglieteli dall’acqua e riempiteli con la marmellata, facendo attenzione a lasciare circa 1 cm vuoto dal bordo del vasetto. Chiudete i barattoli, avvolgeteli uno a uno con un canovaccio e quindi rimetteteli nel pentolone pieno d’acqua. Portate a bollore e continuate con la sterilizzare per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare poi i vasetti capovolti per creare il sottovuoto.

Spesa intelligente e fake news: scarica QUI il ricettario per difendersi ai tempi del Covid 19.

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi


Cheesecake alle albicocche: fresca e buona per la tua estate

Bicchierini di caffè con panna: per una golosa pausa dolce!