Ingredienti:
• 1 kg di polpa di limoni
• 750 g di zucchero
• 1 mela
• Acqua q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 40 min

La marmellata di limoni senza buccia è uno dei dolci veloci più buoni che ci siano. Prepariamola insieme!

La marmellata di limoni senza buccia rappresenta un’ottima conserva da poter usare in diverse occasioni. Tra le ricette facili e veloci è infatti quella che si presta ai più svariati consumi.

Ottima da gustare la mattina a colazione su una fetta di pane appena tostato, questa marmellata delicata si rivela perfetta anche per guarnire torte e biscotti e per accompagnare i formaggi durante un aperitivo. Il suo sapore dolce e frizzantino è inoltre in grado di conquistare tutti con facilità e fin dal primo assaggio, rendendo questa preparazione la scelta più giusta per ogni occasione.

10 ricette per tenersi in forma

marmellata di limoni
marmellata di limoni

Preparazione della ricetta della marmellata di limoni senza buccia

  1. Iniziate lavando e sbucciando con cura i limoni e mettendoli in un contenitore insieme allo zucchero, coprendoli a filo con acqua, chiudendo il contenitore e lasciandoli così per 24 ore in modo da farli macerare.
  2. Trascorso il tempo, riprendeteli senza scolare via l’acqua e divideteli a metà. Eliminate tutti i semini e tagliateli a pezzi.
  3. Lavate, sbucciate e tagliate anche la mela, eliminando anche in questo caso torsolo e semini e tagliando la stessa a pezzetti. Questa aggiunta servirà a donare il giusto quantitativo di pectina alla vostra ricetta e tutto in modo naturale.
  4. Prendete una pentola e mettete a cuocere i limoni (comprensivi dell’acqua con zucchero in cui li avete fatti macerare) e la mela a fuoco medio.
  5. Fate cuocere per almeno 40 minuti e fin quando la frutta non risulta abbastanza disfatta da avere proprio l’aspetto della marmellata.
  6. Se serve o se la frutta appare ancora troppo integra, seppur morbida, frullatela con un frullatore a immersione. Quando la consistenza è quella giusta, versate la marmellata ottenuta nei vasetti sterilizzati. Mettete gli stessi a raffreddare a testa in giù e una volta raggiunta la temperatura ambiente conservateli in dispensa o in frigorifero.

Conservazione

La marmellata, se ben sigillata può durare anche qualche mese. Una volta aperta, invece, va conservata rigorosamente in frigo e dura 1 o 2 settimane.

Se questa ricetta vi è piaciuta provate anche quella della marmellata di visciole!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 19-07-2022


Torta con farina di riso: il dolce soffice e senza glutine

La bevanda irlandese a base di whiskey e caffè: è l’Irish coffee!