Ingredienti:
• 200 ml di latte intero
• 3 uova intere
• 2 albumi
• 125 g di yogurt
• 125 g di burro
• 300 g di zucchero
• 25 g di lievito di birra in polvere
• 90 g di uvetta sultanina
• 700 g di farina 00
• 300 g di zucchero a velo
difficoltà: media
persone: 8
preparazione: 40 min
cottura: 45 min

Il paska è un dolce ucraino tipico della Pasqua ortodossa. Si tratta di una ricetta davvero antica, siete pronti a scoprirla?

Un po’ dolce un po’ pane, il paska non è altro che un soffice lievitato tipico della Pasqua ortodossa. È impossibile, infatti, non trovarlo in questo periodo nei paesi dell’Europa orientale come l’Ucraina, ma anche Russia, Romania, Polonia, Bulgaria, Slovacchia e Georgia. Ogni famiglia ha la sua ricetta, come tutte le preparazioni della tradizione, e ciò che val la pena ricordare sono alcuni riferimenti del dolce. Generalmente al centro si pone una croce intrecciata e decorata che sta a simboleggiare il Calvario; c’è anche chi decora poi la superficie con una glassa di zucchero a velo e albumi.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

paska
paska

Preparazione del paska, dolce ucraino

  1. Innanzitutto mettete il latte in un pentolino, portatelo sul fuoco e fatelo intiepidire.
  2. Versate il latte tiepido in una ciotola, aggiungete 100 g di zucchero, 12 g di lievito di birra e un paio di cucchiai di farina.
  3. Mescolate e fate lievitare in un luogo caldo per un’ora.
  4. Successivamente amalgamate in un’altra ciotola le uova con il resto dello zucchero e lo yogurt.
  5. Aggiungete il composto al primo impasto poi unite il burro leggermente ammorbidito e tagliato a tocchetti.
  6. Impastate energicamente con le mani aggiungendo pian piano anche il resto della farina e del lievito. Quando avrete ottenuto un bell’impasto omogeneo mettetelo in una ciotola e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume.
  7. Riprendete il composto ben lievitato, aggiungete l’uvetta e mescolate delicatamente.
  8. Prelevatene una parte e mettete il resto in uno stampo imburrato oppure foderato con la carta forno.
  9. Con la parte di impasto tenuto da parte realizzate una treccia e posizionatela all’interno dello stampo dove avrete già posizionato il resto del dolce.
  10. Mettete in forno già caldo a 170°C e fate cuocere per circa 45 minuti (per velocizzare la cottura potete dividere l’impasto in due parti realizzando delle pagnotte più piccole).
  11. Verificate la cottura con uno stecchino di legno prima di togliere il dolce dal forno.
  12. Intanto che il dolce si intiepidisce potete preparare una glassa per la decorazione: mescolate lo zucchero a velo con gli albumi poi spennellate la glassa sulla superficie del dolce ancora tiepido.

Perché non provate anche il pandolce di Pasqua e il kulic?

5/5 (1 Review)
Pasqua

ultimo aggiornamento: 29-03-2021


Avete mai preparato il casatiello dolce? Con la nostra ricetta il successo è assicurato

La pastiera di riso è una variante della classica ricetta napoletana: alzi la mano chi vuole provarla!