Ingredienti:
• 1 l di vino rosso corposo
• 2 pesche
• 1 mela
• 100 g di zucchero semolato
• 1 stecca di cannella
• 1 bacca di vaniglia
• 6 chiodi di garofano
• 5 arance
• 1 limone
• ghiaccio q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 252

Ecco come fare la sangria in casa, quella rossa e a base di vino come prevede la ricetta originale spagnola.

La ricetta originale della sangria deriva da un’ispirazione lontana. Già al tempo dei popoli greci e romani, era diffusa l’usanza di preparare una bevanda alcolica arricchita con frutta e spezie. Si può dire che queste prime popolazioni storiche siano state inventori di questo prodotto tipico. Nel corso degli anni, gli spagnoli hanno perfezionato sempre più la preparazione base, fino a renderla famosa in tutto il mondo.

La denominazione della sangria spagnola deriva da “sangre“, ovvero “sangue”. Il nome si deve proprio al suo colore che ricorda molto quello del sangue. La colorazione è data dal vino che viene usato di base, ovvero un vino rosso e molto corposo; si può usare il Salice Salentino o un Bonarda non frizzante. Tra gli ingredienti della sangria vi sono anche frutta e spezie, che arricchiscono di gusto e profumo la bevanda, da servire fresca.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Sangria
Sangria

Preparazione della ricetta per la sangria

  1. Cominciate lavando e asciugando tutta la frutta, ricordando di non togliere le bucce.
  2. Tagliate la mela a cubetti piccoli, poi fate lo stesso con le pesche.
  3. Con uno spremiagrumi, spremete prima un limone e poi un’arancia; raccogliete il loro succo (dividendoli in due ciotole diverse) e metteteli da parte.
  4. Prendete due arance e tagliatele a fette; le altre due arance devono essere ridotte a cubetti.
  5. In una ciotola, raccogliete la frutta per la sangria: i cubetti di mela, quelli di pesca, il succo degli agrumi e i pezzi di arancia.
  6. Nel recipiente versate anche il vino rosso per la sangria alcolica e, poi, lo zucchero semolato. Mescolate.
  7. Incidete una stecca di vaniglia ed estraete i semi; aggiungete la bacca e i semi al resto degli ingredienti.
  8. Aggiungete anche la stecca di cannella e i chiodi di garofano.
  9. Mescolate e coprite con uno strato di pellicola alimentare. Mettete in frigo e lasciate riposare la sangria rossa per almeno 6 ore.
  10. Trascorso questo tempo, eliminate la bacca di cannella e quella di vaniglia.
  11. Aggiungete il ghiaccio e mescolate.

Se non sapete come servire la sangria, ecco qualche idea. Potete presentarla a un party o un aperitivo in una caraffa o una zuppiera per punch. Potete mettere il ghiaccio nel recipiente e aggiungere la bevanda, per farla raffreddare a dovere per qualche minuto, prima di servirla nei bicchieri. Potete decorarla con delle fette di limone o di arancia.

Conservazione

Dopo aver visto come fare la sangria con la ricetta semplice, vorrete prepararla in ogni occasione. Potete anche conservarla in frigo, coperta da pellicola alimentare, per 2-3 giorni.

Avete mai provato la granita alla fragola siciliana?

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 29-07-2022


Ciambella al limone con il Bimby: soffice, fragrante e golosa

Prepariamo insieme il barfi: il dolce indiano ricco di gusto!