Ingredienti:
• 250 g di mascarpone
• 50 g di mandorle a lamelle
• 15 g di succo di limone
• 100 g di savoiardi
• 20 g di Limoncello
• 30 g di granella di mandorle
• 35 g di zucchero semolato
• la scorza grattugiata di 3 limoni
• 40 g di granella di cocco
difficoltà: facile
persone: 20
preparazione: 20 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 169

Tanto golosi che uno tira l’altro… Vediamo come preparare i tartufi al limone senza cottura in poche mosse.

Siete amanti dell’aspro sapore degli agrumi e siete in cerca di dolcetti che contengano il loro retrogusto? Allora dovete assolutamente provare i tartufi al limone. Si tratta di piccole palline colorate e profumate. L’impasto è davvero morbidissimo, creato grazie all’unione del mascarpone e dei savoiardi. Ad arricchire il tutto, però, ci pensa l’ingrediente principale: con succo di limone e Limoncello, potete dare un retrogusto audace a questi dolcetti. Per renderli ancora più particolari, c’è l’aggiunta del cocco come guarnizione.

Siete curiosi? Allora procediamo.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Tartufi al limone
Tartufi al limone

Preparazione della ricetta per i tartufi al limone

  1. Versate il mascarpone in una ciotola e giratelo con una forchetta.
  2. Quando comincia ad essere morbido, aggiungete lo zucchero e incorporatelo.
  3. Sbriciolate finemente con le mani i savoiardi e versateli nel mascarpone.
  4. Unite anche la granella di mandorle e le mandorle tagliate a lamelle. Mescolate.
  5. A questo punto, grattugiate la buccia di 1/4 di limone e aggiungetela al composto.
  6. Ricavate 20 g di succo e incorporatelo, insieme al Limoncello.
  7. Mescolate per amalgamare bene il tutto.
  8. Prendete un po’ di impasto alla volta e dategli la forma di una pallina (la grandezza deve essere quella di un cioccolatino).
  9. Disponetele, distanziate, su un vassoio e fate rassodare in frigo per 10 minuti.
  10. Trascorso questo tempo, grattugiate la scorza di altri 2 limoni e mettetela in un recipiente dai bordi bassi. Versate insieme la granella di cocco e mescolate.
  11. Fate rotolare in questo composto le palline e mettetele in pirottini o su un piatto da portata.
  12. Mettetele ancora in frigo e toglietele solo al momento di servirle.

Conservazione

Dopo aver preparato questi tartufi dolci al limone non potrete resistere ad assaggiarli subito. Potete anche conservarli in frigo per 2-3 giorni al massimo.

In alternativa, provate i mitici tartufini classici al cioccolato.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - DV

ultimo aggiornamento: 17-10-2021


Kinder Cereali fatti in casa, buonissimi come gli originali!

Salsa al cioccolato, perfetta da abbinare a torte e gelati!