Esistono alcuni dolci che riescono a soddisfare gusti e esigenze di qualunque tipo attraverso una serie di peculiarità davvero uniche.

Pertanto, non solo deliziano il palato di grandi e piccini, ma riescono persino a mostrare una gamma di varianti in grado di valorizzare appieno ogni genere di preferenza, da quella comune ai più a quella che, a primo acchito, risulta estremamente specifica. Nel caso del tiramisù senza uova, si ha a che fare con un dolce leggero e salutare dove la freschezza dei suoi ingredienti fanno, sempre e comunque la differenza. Inoltre, questo alimento è un autentico toccasana per chi vuole concedersi una pausa dallo studio o dal lavoro senza esagerare troppo.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

tiramisù light

Come preparare un tiramisù senza uova?

Per realizzare un tiramisù senza uova evitando di tralasciare qualche dettaglio, occorre seguire degli step molto semplici che permetteranno di avere, in pochissimo tempo, un dolce al cucchiaio tutto da gustare. Quindi, il primo passo da compiere per sapere come realizzare un tiramisù leggero senza uova prevede la preparazione di una moka di caffè per bagnare i savoiardi – precedentemente disposti all’interno di una pirofila in maniera uniforme. Successivamente, all’interno di una terrina va messa la crema di mascarpone (realizzata con il contributo di 250 grammi di mascarpone e 200 millilitri di panna) da mescolare con lo zucchero per darle la giusta dose di dolcezza. In corso d’opera, si può poi aggiungere la panna montata al tutto con una spatola, la quale va impiegata effettuando dei movimenti che vanno dall’alto verso il basso. Il composto liscio ed omogeneo che fuoriuscirà da tale procedura andrà lasciato in frigo per circa 15 minuti.

Successivamente, è necessario prendere questa crema per spalmarla sui savoiardi disposti nella pirofila. Questa operazione va svolta con il supporto di un cucchiaio o di una sac à poche poiché non solo agevoleranno l’intero procedimento ma eviteranno anche eventuali alterazioni capaci di pregiudicare la bontà del mix di sapori finale. Infine, occorre procedere con una spolverata di cacao amaro e con un secondo strato di savoiardi imbevuti nel caffè da disporre seguendo un senso opposto al primo. Una volta ultimati i preparativi, il dolce in questione andrà lasciato in frigo per almeno un’ora.

Tiramisù vegano, una variante golosa e al passo coi tempi

Gli elementi chiave del tiramisù senza uova sono terreno fertile per la realizzazione di ricette vegan che non disdegnano minimamente il raggiungimento di una squisitezza all’altezza della situazione. Pertanto, se si vuole optare per questa alternativa, si può procedere in tal senso impiegando dei biscotti vegan e una crema composta da panna vegetale, yogurt di soia e zucchero di canna. Per chi, poi, vuole un dolce al cucchiaio leggero da consumare anche in estate, c’è la variante del tiramisù senza uova alla frutta, da preparare con l’applicazione di una bagna alcolica che sostituisce la consueta moka di caffè. Infine, chi desidera assaporare un alimento che va ben oltre gli standard della leggerezza, c’è la possibilità di consumare un tiramisù senza uova e mascarpone; in questo caso, si seguiranno le medesime indicazioni descritte nei primi paragrafi ricorrendo, però, ad una buona quantità di ricotta fresca.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - DV

ultimo aggiornamento: 15-10-2021


Cosa c’è di più romantico di un rotolo red velvet?

Rotolo alla ricotta, irresistibile e con un cremoso ripieno