Ingredienti:
• 550 g di farina 00
• 500 g di burro
• 1 uovo
• 170 ml di acqua
• 1 cucchiaio di aceto
• 700 ml di crema pasticcera
• 100 g di zucchero semolato
• 200 g di confettura rossa
difficoltà: media
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 30 min
kcal porzione: 490

L’origine di questo dolce semplice è legata a una lunga storia, ma la torta Napoleone russa continua a far innamorare tutti ancora oggi.

La torta Napoleone è una sorta di millefoglie di origine russa. Il suo nome è legato alle origini di questo dolce tanto scenografico. La sua creazione è avvenuta nel lontano 1912, in occasione dei 100 anni dalla liberazione di Mosca dal dominio francese e, quindi, del noto e omonimo condottiero. Chiamata anche Napoleon Cake, questo dessert è caratterizzato dallo squisito alternarsi di strati di pasta sfoglia e strati di crema al burro.

Questa dolce farcitura è quella prevista dalla ricetta tradizionale, ma voi potete sostituirla con una comune crema pasticcera o chantilly. Ad arricchire l’interno di questo dessert, c’è anche l’aggiunta di una nutriente marmellata di colore rosso (scegliete voi il gusto). L’ultimo tocco è una copertura croccante di ritagli di pasta sfoglia, che rendono elegante questo dessert, composto da ben 10 strati.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Torta Napoleone
Torta Napoleone

Preparazione della ricetta originale per la torta Napoleone

  1. Cominciate dalle sfoglie. In una ciotola ampia, versate la farina e unite 300 g di burro a tocchetti. Impastate velocemente, per avere un composto bricioloso.
  2. Aggiungete l’uovo, l’aceto e l’acqua, un po’ alla volta, mentre amalgamate con le mani.
  3. Quando avete un impasto liscio e non appiccicoso, dividetelo in 10 palline uguali. Avvolgetele nella pellicola trasparente e mettetele in frigo per far riposare per 30 minuti.
  4. Nel frattempo, preparate la crema al burro. In una ciotola, versate lo zucchero e 200 g di burro morbido. Montate con fruste elettriche.
  5. A questa, aggiungete 700 ml di crema pasticcera, realizzata precedentemente. Mescolate per incorporare il tutto.
  6. Trascorso il tempo di riposo, prendete una pallina di impasto alla volta e stendetela tra due fogli di carta da forno, con un mattarello.
  7. Quando ottenete una sfoglia sottile (2 mm circa di spessore), ritagliate un cerchio. Mettete i ritagli da parte e trasferite il disco (bucherellato) su una teglia, ricoperta da carta da forno.
  8. Fate cuocere in forno preriscaldato a 220°C per 3-4 minuti.
  9. Procedete in questo modo per tutte le palline di impasto (e anche i ritagli). Potete anche cuocere più sfoglie alla volta (ciascuna su una teglia diversa) e, poi, far intiepidire.
  10. Su un piatto da portata, cominciate a comporre il dolce Napoleone e sistemate il primo disco di pasta sfoglia. Spalmate uno strato sottile di crema, poi un’altra sfoglia e ancora crema. Posizionate il terzo disco e spalmate una confettura ai frutti rossi.
  11. Procedete alternando pasta sfoglia e crema. Quando posizionate il 9° disco, spalmateci sopra la marmellata. Posizionate l’ultimo disco e ultimate spalmando la crema, in alto e lungo tutto il lato della torta.
  12. Sbriciolate i ritagli di pasta sfoglia, non troppo finemente, e usateli per ricoprire tutta la superficie della torta.
  13. Mettete questo facile dolce in frigo e lasciate rassodare per 5-6 ore.

Conservazione

Realizzare questa torta Napoleone ucraina e veloce richiede un po’ di impegno, ma la sua dolcezza ripaga qualsiasi sforzo. Potete conservarla sotto una campana di vetro, in frigo, per 2-3 giorni.

In alternativa, c’è anche una classica millefoglie.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Torte

ultimo aggiornamento: 01-12-2021


Crostata ai kiwi, tanto gustosa quanto nutriente

La torta ricotta e pere con Bimby è ancora più facile