Ingredienti:
• 500 ml di latte
• 50 g di cacao amaro in polvere
• 150 g di cioccolato fondente
• 200 g di zucchero semolato
• 30 g di burro
• 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
• 20 g di farina 00
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 10 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 295

La ricetta napoletana del sanguinaccio dolce di Carnevale ha come risultato una particolare crema, la cui preparazione è cambiata nel tempo.

Il sanguinaccio dolce è una crema al cioccolato, ottima per accompagnare i vari dolci di Carnevale. Come indica il nome stesso, questo è un prodotto molto particolare e la sua consistenza risulta assai vellutata al palato. Ad oggi, viene preparata soltanto con ingredienti che, abitualmente, troviamo in pasticceria. Con latte, zucchero, cacao amaro, cioccolato e poco altro, questa delizia è pronta in pochissimi minuti. La ricetta originale di questo prodotto, però, è leggermente diversa e legata alla tradizione contadina del territorio napoletano.

In passato, era preparata con l’aggiunta del sangue fresco di maiale. Ora, però, è possibile realizzare solo la ricetta del sanguinaccio di Carnevale senza sangue. Il sapore è leggermente diverso, ma ugualmente delizioso. I più scettici possono star tranquilli perché, nonostante “a Carnevale ogni scherzo vale”, questa crema non contiene alcuna particolare sorpresa!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Sanguinaccio dolce
Sanguinaccio dolce

Preparazione della ricetta per il sanguinaccio dolce

  1. Cominciate tritando grossolanamente, con un coltello, il cioccolato. Poi, mettete da parte.
  2. Setacciandoli, versate lo zucchero e la farina in una pentola ampia. Allo stesso modo, aggiungete il cacao amaro in polvere.
  3. Versate anche il latte, a filo, e mescolate con attenzione, usando una frusta a mano. Non devono formarsi grumi.
  4. Unite anche la cannella in polvere e incorporatela.
  5. Spostate sul fornello e fate cuocere a fuoco basso, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. In circa 10 minuti, la crema dovrebbe addensarsi.
  6. Quando appare densa e omogenea, aggiungete il cioccolato tritato e mescolate con una frusta a mano, per farlo sciogliere nella crema e incorporarlo.
  7. Tagliate a tocchetti il burro e versate anch’essi nella pentola, per amalgamarli al resto.
  8. Una volta ottenuta una crema omogenea e lucida, potete spegnere il fuoco.
  9. Versate il prodotto in una pirofila con bordi bassi, coprite con pellicola alimentare e lasciate raffreddare. Successivamente, trasferite in frigo per far rassodare almeno 2 ore.

La ricetta originale del sanguinaccio dolce

Le origini di questa preparazione napoletana sono antichissime e legate alla figura di Sant’Antonio Abate. Tradizionalmente, viene preparata il 17 gennaio: giorno della morte del santo e anche dell’inizio del periodo di Carnevale. Inizialmente, il sanguinaccio dolce era preparato con sangue di maiale. Proprio da questo ingrediente prende il nome la ricetta. Il motivo di ciò è da ricercarsi nella raffigurazione del santo, spesso presentato accanto a un maiale e a un cerchio di fuoco.

Oggi, la preparazione tradizionale del sanguinaccio è illegale. La vendita del sangue animale è stata vietata con una legge del 1992 e questo ingrediente è stato sostituito, negli anni, unicamente da cacao e cioccolato. Il sapore è diverso, ma anche in questo modo la salsa è deliziosa e perfetta per accompagnare i vari dolci.

Conservazione

L’abbinamento migliore, che potete presentare a tavola, è formato da sanguinaccio dolce e chiacchiere di Carnevale. Ad ogni modo, ricordate di poter conservare questa crema al cioccolato in frigo, coperta da pellicola trasparente, per massimo 1 settimana.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Carnevale

ultimo aggiornamento: 28-11-2021


Voglia di un dolce al volo? Ecco il budino di cachi e cacao!

Crostata ai kiwi, tanto gustosa quanto nutriente