È una delle ricette base della pasticceria ma sapete come si preparare una ganache al cioccolato fondente davvero strepitosa?

La ganache al cioccolato è forse una delle creme più utilizzate nella pasticceria. Dalla consistenza né troppo solida né troppo liquida, trova impiego non solo per stuccare torte, ma anche per farcire bignè, cannoncini, decorare cupcake oppure preparare dei deliziosi profitterol. Sebbene la crema ganache sia composta da due soli ingredienti, per ottenere la consistenza perfetta occorre prestare un minimo di attenzione ad alcuni passaggi.

Non sarete certo fortunati come l’“inventore” della ganache, un apprendista pasticcere parigino che versò per sbaglio della panna calda sul cioccolato fondente e venne appellato “ganache“, termine che in francese significa appunto imbecille. In ogni caso, quale che sia il modo in cui è nata la ricetta della ganache al cioccolato, ciò che conta oggi è saperla preparare nel migliore dei modi.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Ganache al cioccolato
Ganache al cioccolato

Come fare la ganache al cioccolato

La ganache al cioccolato fondente, come abbiamo già svelato, si prepara con solo due ingredienti pertanto è molto importante sceglierli di qualità. Vi servirà della panna fresca, quindi scegliete quella del banco frigo e non quella nei bricchetti, mentre il cioccolato, essendo responsabile del sapore finale della crema, deve essere il migliore che potete reperire. L’ideale sarebbe un cioccolato fondente al 70%.

  1. Per prima tritate grossolanamente al coltello il cioccolato fondente e tenetelo da parte.
  2. In un pentolino, portate a bollore la panna e non appena compaiono le prime bolle spegnete.
  3. Versate il cioccolato tritato mescolando con una frusta da cucina fino a quando non si sarà sciolto del tutto.

Consiglio per una ganache perfetta

Ci sono alcune accortezze alle quali fare attenzione per ottenere un risultato strepitoso, fate attenzione a tutti i nostri consigli:

  • Utilizzatela subito, da calda, solo per farcire crostate cotte in bianco o tartellette;
  • Lasciatela raffreddare per un paio di ore prima di utilizzarla per farcire tutti gli altri dolci che siano bignè, torte o pasticcini.
  • Con le proporzioni che vi abbiamo dato otterrete una crema ganache pastosa, di consistenza simile a quella della crema pasticcera. Per una crema più liquida, da utilizzare come copertura, usate uguale dose di panna e cioccolato.
  • La ganache al cioccolato fondente montata si ottiene semplicemente lavorando il composto con le fruste elettriche una volta freddo. Otterrete una crema densa e spumosa, perfetta sia per farcire i dolci che per realizzare dei deliziosi cupcake.
  • Se dovesse solidificarsi, rimettetela sul fuoco a fiamma bassa mescolando in continuazione. In breve ne ripristinerete la consistenza.

Ora che la ganche non ha più segreti per voi, buttatevi sulla sua preparazione e non dimenticate di provare anche la ganache al cioccolato bianco!

Conservazione

La ganache al cioccolato andrebbe utilizzata nell’arco di poche ore. In frigorifero infatti tende a diventare opaca e lo stesso avviene se lasciata all’aria per più di un giorno.

0/5 (0 Reviews)

Buona e dalle origini antiche: scopriamo la ricetta della torta di Santiago

Un morbido pan di Spagna al pistacchio? È adatto a tutti i più golosi