Ingredienti:
• Per la frolla: 500 g di farina 00
• 4 uova
• 150 g di zucchero
• 150 g di strutto (o burro)
• 1 bustina di lievito in polvere per dolci
• 100 g di fichi secchi
• 90 g di mandorle secche
• 90 g di noci
• 100 g di cioccolato fondente
• 1 scorza d’arancia
• vino cotto q.b.
• 1/2 cucchiaino di cannella
• 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano sminuzzati
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 50 min
cottura: 25 min

Le nepitelle calabresi sono dolci mezzelune ripiene di vincotto, frutta secca e spezie. Vediamo insieme come si preparano!

Le nepitelle sono un tipico dolcetto calabrese, da preparare per rallegrare la tavola nel periodo pasquale.
La ricetta originale di questi ricchi biscotti arriva dalla provincia di Crotone e Catanzaro. Ormai si trovano tutto l’anno in pasticceria, ma è possibile ricrearli anche in casa.

Ma cosa sono esattamente le nepitelle calabresi? Questo dolce di Pasqua calabrese ha la forma di una mezzaluna ripiena ed è da inserire tra le ricette facili e veloci del vostro ricettario. Hanno un guscio di frolla e un ripieno di vino cotto, frutta secca e cioccolato, che va fatto macerare per un paio di giorni. Infine, un mix di spezie contribuisce a donargli un gusto unico.

A piacere potete aggiungere anche uva secca, amarene, o liquori per insaporire ulteriormente l’impasto. Lo strutto si può sostituire con il burro, a temperatura ambiente. Sono ottime da servire dopo i pasti, con un vino passito, o accompagnati da un bicchierino di grappa.

Andiamo in cucina e realizziamo questi dolci pasquali!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Nepitelle
Nepitelle

Preparazione della ricetta per le nepitelle

  1. Per prima cosa occupatevi del ripieno. Tritate la frutta secca e il cioccolato fondente, sminuzzandolo in piccoli pezzi. Trasferite tutto in una ciotola e unitevi anche la scorza di un’arancia grattugiata e le spezie.
  2. Aggiungete il vino cotto, mescolando con un cucchiaio. Quando l’impasto risulterà ben amalgamato, copritelo, e riponetelo per due o tre giorni in un luogo fresco e asciutto, in modo che si insaporisca bene.
  3. Passato il tempo necessario, preparate la frolla. Su di una spianatoia, versate la farina e formate una fontana. Aggiungete al centro lo zucchero le uova, lo strutto e la polvere lievitante.
  4. Impastate tutti gli ingredienti, fino a che non otterrete un composto liscio ed omogeneo. Lasciatelo riposare 30 minuti, prima di stenderlo con un matterello.
  5. Ottenete una sfoglia con lo spessore di circa 3 millimetri e con l’aiuto di un coppa pasta di 10 centimetri formate dei dischetti di pasta.
  6. Prendete il vostro ripieno, e se necessario, scolatelo dall’eccesso di vino cotto, altrimenti in cottura potrebbe fuoriuscire.
  7. Ponete un cucchiaio di ripieno al centro di ogni dischetto, e richiudetelo a mezzaluna, avendo cura di sigillare i bordi con una forchetta.
  8. Riponete ogni dolcetto su una teglia da forno, foderata di carta antiaderente.
  9. Preriscaldate il forno a 180°C e infornate per 25-30 minuti.
  10. Quando saranno dorate, sfornatele e lasciatele raffreddare prima di servire.

Conservazione

Le nepitelle sono dolci facili e veloci e possono essere conservate fino a 10 giorni, sotto una campana per dolci, o chiusi in un contenitore ermetico.

Provate anche la ricetta della colomba veloce!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Pasqua

ultimo aggiornamento: 30-03-2022


Solo per veri golosi, ecco la torta al caramello salato e cioccolato

Presto fatto: il ciambellone soffice e veloce