Ingredienti:
• 280 g di biscotti secchi
• 140 g di burro
• 1 l di latte
• 300 g di zucchero
• 1 bacca di vaniglia
• 1/2 cucchiaino di bicarbonato
• 2 banane
• il succo di 1 limone
• 250 g di panna fresca liquida
• 40 g di cioccolato fondente
difficoltà: media
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 120 min
kcal porzione: 468

Gli ingredienti principali di questa torta anglosassone sono il toffee, a base di caramello bruno, e le banane. Ecco come preparare una banoffee pie.

Conosciuta in tutto il mondo, la banoffee Pie è una gustosissima torta composta da particolari ingredienti: la base è semplice e friabile, composta da biscotti secchi e ricoperta con un dolcissimo e particolare ripieno. La farcitura invece viene realizzata con panna montata, latte e i due ingredienti principali: banane e toffee. Proprio l’unione di questi due componenti dà vita al nome di questo dessert, le cui origini sono anglosassoni.

Nato negli anni Settanta, è un successo perché il toffee – anche detto mou – si abbina molto bene alla morbidezza della frutta. Per chi ancora non lo conosce, questo ingrediente è un caramello pastoso e morbido. Curiosi di realizzarlo? Passiamo alla ricetta!

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Banoffee pie
Banoffee pie

Preparazione della ricetta per la banoffee pie

  1. Cominciamo dalla base, mettendo il burro in un pentolino per farlo sciogliere. Poi, lasciate intiepidire.
  2. Nel frattempo, versate i biscotti nel recipiente di un mixer e tritateli. Quando sono ridotti in farina, spostateli in una ciotola e versate sopra il burro sciolto.
  3. Prendete uno stampo per torte (preferibilmente a cerniera) e ricopritelo con carta da forno. Versate questo composto sulla base (rivestendo anche i bordi) e livellate la superficie per compattarla.
  4. Trasferite lo stampo in frigo, per far riposare per 30 minuti.
  5. Nel frattempo, preparate il toffee. In un pentolino dal fondo spesso, versate il latte e lo zucchero. Incidete una bacca di vaniglia per il senso della lunghezza ed estraete i semi, versando tutto nel recipiente.
  6. Mettete sul fornello e scaldate a fuoco lento, mescolando con un cucchiaio in legno.
  7. Aggiungete anche il bicarbonato e girate, fin quando arriva a bollore. Procedete per ottenere una crema densa e del colore del caramello.
  8. A questo punto, passate a fuoco medio e lasciate cuocere per altre 2 ore. Il risultato deve essere vischioso, simile al mou.
  9. Intanto, tagliate a rondelle le banane e posizionatele sulla base biscotto (una accanto all’altra). Spremete il succo di un limone e ricoprite la frutta, per evitare che possa annerire.
  10. Una volta pronto, distribuite il toffee ricoprendo le banane. Trasferite in frigo, per far riposare per 20 minuti.
  11. Nel frattempo, versate la panna fresca liquida in una ciotola e montatela con uno sbattitore elettrico.
  12. Trascorso il tempo di riposo, recuperate la torta e mettete la panna montata in una sac-à-poche. Con questa, fate dei piccoli ciuffi su tutta la superficie del toffee.
  13. Per decorare la torta, fate sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e, poi, usatelo sulla superficie, insieme a qualche goccia di toffee messo da parte. Il dolce è pronto!

Conservazione

La torta banoffee è gustosissima e scenografica. Se avanza, potete conservarla in un contenitore ermetico, in frigo e per massimo 2 giorni. In alternativa, vi consigliamo di provare la ricetta per la torta con banane e cioccolato.

5/5 (1 Review)
Torte

ultimo aggiornamento: 30-07-2021


Ecco il segreto per la ricetta dei croissant perfetti, da fare in casa!

Marmellata di fichi senza zucchero, fatta in casa solamente con buona frutta