Ingredienti:
• 1 kg di frutta
• 800 ml di acqua
• 300 g di zucchero (variabile)
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 64

Avere i frutti estivi anche nei mesi freddi (ma non solo) è possibile grazie alla ricetta per la frutta sciroppata!

L’estate è una vera abbondanza di frutti dolci e freschi. Tuttavia, i periodi in cui maturano sono davvero brevi e soddisfare la voglia di un buona pesca o una dolce fragola nei mesi freddi sembra impossibile. A rendere questa desiderio realtà, invece, ci pensa la ricetta della frutta sciroppata: un metodo di conservazione semplice da realizzare tranquillamente a casa. Sciroppare la frutta vi consente di conservarla a lungo e con dolcezza.

Se siete pronti a immergervi nel dolce mondo della frutta, proseguiamo con la ricetta!

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Frutta sciroppata
Frutta sciroppata

Preparazione della frutta sciroppata fatta in casa

  1. La ricetta per la frutta sciroppata fatta in casa è veloce e si adatta a qualsiasi tipologia di frutto estivo e non solo. Cominciate lavorando lo sciroppo. In una pentola, versate l’acqua e lo zucchero, mescolate e fate cuocere per 10 minuti a fuoco lento.
  2. Quando il liquido torna a essere trasparente, lo zucchero si è sciolto completamente e potete spegnere la fiamma.
  3. A questo punto, dedicatevi alla frutta. Lavatela con cura e asciugatela con un panno pulito. Potete lasciare i frutti interi o tagliarli a vostro piacimento.
  4. Prendete dei vasetti in vetro, precedentemente sterilizzati in acqua bollente, e cominciate a disporre all’interno la frutta.
  5. Dopo averli riempiti fino all’orlo, versate sopra lo sciroppo e riempite eventuali bolle d’aria. A questo punto, la frutta sciroppata in vasetto è quasi pronta.
  6. Chiudete ermeticamente e capovolgete i barattoli, per far raffreddare a testa in giù. In questo modo viene a crearsi il sottovuoto. In alternativa, potete immergere i barattoli pieni di frutta sciroppata in una pentola piena d’acqua, divisi da un canovaccio, e far cuocere per 20 minuti.

Consiglio di Dolci Veloci

La ricetta per la frutta sciroppata in vasetto si adatta a tutti i frutti estivi: noi vi consigliamo di provare le ciliegie sciroppate, ma anche le albicocche, pesche, lamponi, mirtilli. Non solo per la frutta dell’estate, si possono preparare anche le fragole sciroppate, le mele, pere o l’ananas. La dose di zucchero da aggiungere alla conserva, però, varia a seconda della dolcezza: più è dolce un frutto e meno dose di dolcificante dovete usare.

A parte i frutti di piccole dimensioni, potete tagliare quelli più grandi a metà o in più parti e togliere i noccioli o la buccia, come nel caso delle pesche sciroppate. Un importante accorgimento poi riguarda le albicocche: per renderle ancora più gustose, quando lo sciroppo è pronto potete far cuocere al suo interno anche questi frutti, per altri 10 minuti.

Conservazione

La frutta sciroppata fatta in casa è una conserva golosa che vi permette di avere il gusto naturale dei frutti anche fuori stagione, per diversi mesi. Conservate i vasetti in un luogo fresco e lontano dalla luce, tenendoli chiusi. Quando aprite un barattolo, trasferitelo in frigo e consumate il contenuto in massimo una settimana.

0/5 (0 Reviews)

ultimo aggiornamento: 06-06-2021


Marmellata di ciliegie senza zucchero: la ricetta con sola frutta

Torta del nonno, la deliziosa variante tutta al cioccolato