Ingredienti:
• 2 tuorli
• 70 g di zucchero
• 250 ml di latte
• 100 ml di panna
• 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 15 min

Preparare il gelato fatto in casa senza gelatiera e con pochi ingredienti è possibile. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Il gelato fatto in casa è una di quelle preparazioni che tende a suscitare diffidenza. Il primo pensiero è che sia troppo difficile e che servano particolari utensili. In realtà preparare il gelato senza gelatiera è possibile e, grazie ai nostri consigli, scoprirete che è anche molto semplice. Il risultato sarà equiparabile a quello della vostra gelateria preferita, anzi anche migliore. Avrete infatti la possibilità di scegliere gli ingredienti, puntando sulla qualità e, nel caso delle ricette con la frutta, anche sulla freschezza. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su come fare il gelato in casa.

Gelato fatto in casa senza gelatiera: missione possibile?

Prima di addentrarci nella preparazione vera e propria, spendiamo due parole sulla preparazione del gelato. Cominciamo con il dire che i gelati si differenziano sostanzialmente in due categorie: quelli alla frutta e quelli a base di creme. I primi sono solitamente i più complessi da ricreare in ambito domestico perché tendono a cristallizzare più velocemente, mentre i secondi sono perfetti per i primi approcci (e, diciamocelo, sono anche i più golosi).

Gli esperti si avvalgono di formule e bilanciamenti particolari per ottenere la giusta consistenza ed è questo che rende i gelati uno diverso dall’altro. I migliori da un punto di vista qualitativo, sono quelli realizzati con materie prime semplici come latte, panna, uova e zucchero e si differenziano da quelli a base di preparati in polvere a cui spesso è sufficiente aggiungere un liquido per ricreare i vari gusti. Ecco quindi che emerge la prima differenza tra gelato industriale e gelato fatto in casa: voi sarete “costretti” a utilizzare ingredienti di uso comune, ottenendo un gelato genuino e gustoso.

Una volta scelti gli ingredienti si procede con la preparazione vera e propria che nella maggior parte dei casi richiede di scaldare latte e panna per far sciogliere lo zucchero. Si aggiungono poi le uova (non sempre) e tutti gli altri ingredienti. Il composto, prima di essere trasformato in gelato va fatto raffreddare, prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero.

Oltre agli ingredienti poi è fondamentale la lavorazione. Per ottenere un gelato cremoso e non cristallizzato solitamente si utilizza una gelatiera (ad accumulo o a compressore) che tramite l’azione delle pale in movimento, impedisce al gelato di congelarsi. Questo potrebbe sembrare il primo grande ostacolo per la produzione del gelato fatto in casa senza gelatiera.

Scopriremo però che con qualche accortezza, anche questo ostacolo sarà semplice da aggirare. Il modo più immediato consiste nel mescolare il vostro composto, una volta messo in freezer, circa ogni 30 minuti. Non servono quindi particolari elettrodomestici ma solo una discreta dose di pazienza e costanza per evitare che il gelato si trasformi in un unico blocco di ghiaccio.

È anche possibile aiutarsi con un robot da cucina munito di lame nella parte inferiore (come il Bimby ad esempio) e inserire nel boccale il gelato tagliato a tocchi. Frullando per qualche istante se ne ripristina la cremosità ottenendo un gelato da sogno.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Gelato fatto in casa
Gelato fatto in casa

Preparazione della ricetta del gelato senza gelatiera

  1. Per prima cosa lavorate i tuorli con lo zucchero aiutandovi con una frusta da cucina.
  2. Unite il latte e la panna, a filo e sempre mescolando, e in ultimo profumate con l’estratto di vaniglia (o i semi della bacca prelevati tagliandola per il lungo e raschiandone l’interno).
  3. Trasferite sul fuoco e fate addensare la crema, mescolando spesso per circa 15 minuti.
  4. Trasferite poi in un contenitore basso e largo e fatela raffreddare completamente, mescolando di tanto in tanto per evitare che si formi la patina in superficie.
  5. Riponete in freezer per almeno 4 ore e procedete in uno dei seguenti modi. Il primo consiste nel mescolare il gelato ogni 30 minuti con un cucchiaio fino a che non risulterà cremoso. Il secondo invece è più pratico: una volta che il gelato si sarà solidificato, tagliatelo a tocchi di circa 2 cm di lato e frullateli con un robot da cucina fino a ottenere una consistenza cremosa.
  6. Il vostro gelato senza gelatiera è pronto per essere servito.

Questa è la ricetta base ma il gelato fatto in casa può essere preparato in tutti i gusti che desiderate. Ecco le ricette dei nostri preferiti.

Gelato al cioccolato senza gelatiera

Gelato al cioccolato
Gelato al cioccolato

Il gelato al cioccolato senza gelatiera si prepara senza uova.

  • 300 ml di panna
  • 350 ml di latte
  • 30 g di cacao in polvere
  • 80 g di cioccolato fondente
  • 100 g di zucchero semolato

Si inizia sciogliendo il cioccolato insieme a latte, zucchero e cacao. Una volta freddo si incorpora la panna montata e si ripone il tutto in freezer per 4 ore durante le quali si andrà a mescolare ogni 30 minuti. Anche per questa ricetta potete mettere in atto la tecnica di frullare il gelato a blocchi una volta solidificato.

Gelato al caffè senza gelatiera

Gelato al caffè
Gelato al caffè

Perfetto da servire come fine pasto, il gelato al caffè è un vero e proprio concentrato di sapore.

  • 220 ml di latte
  • 30 ml di caffè
  • 1 cucchiaino di caffè solubile
  • 250 ml di panna
  • 230 g di zucchero
  • 2 tuorli

Per renderlo così buono occorre preparare il caffè con la moka e scioglierci mentre è ancora caldo del caffè solubile. Questo va poi aggiunto ad un composto preparato con uova sbattute con lo zucchero, panna e latte. Una volta freddo di mette in freezer e poi come sempre si può decidere se mescolare ogni mezz’ora per le 4 ore successive oppure se frullare poi il tutto una volta solidificato. In ogni caso sarà strepitoso!

Gelato al limone senza gelatiera

gelato al limone
gelato al limone

Fresco e dissetante, il gelato al limone è perfetto per le giornate più calde, magari gustandolo a merenda.

  • 250 ml di panna
  • 200 ml di latte
  • 120 ml di succo di limone
  • 1 limone non trattato
  • 150 g di zucchero

Si prepara a freddo frullando la scorza del limone con lo zucchero e unendo poi il succo dello stesso, il latte e la panna. La crema, ben fredda, va messa in contenitore basso e largo, riposta in freezer e mescolata ogni 30 minuti per 3-4 ore, il tempo necessario a ottenere un gelato cremoso.

Gelato allo yogurt senza gelatiera

Gelato allo yogurt
Gelato allo yogurt

Yogurt, panna e zucchero. Non serve altro per preparare il gelato allo yogurt e vi garantiamo che servito insieme alla macedonia conquisterà grandi e piccini.

  • 750 gr di yogurt bianco
  • 500 ml di panna
  • 300 gr di zucchero

Mescolate con le fruste elettriche la panna con lo zucchero, senza montare il composto, quindi unite lo yogurt. Lavorando con ingredienti freddi da frigorifero potrete mettere direttamente il tutto in freezer, riducendo i tempi di attesa. Il modo migliore per preparare questo gelato e aspettare che si sia solidificato e poi frullare tutto per ottenere una consistenza cremosa.

Gelato alla fragola senza gelatiera

Gelato alla fragola
Gelato alla fragola

Tra i gusti più amati in assoluto, soprattutto dai bambini, c’è il gelato alla fragola e prepararlo senza gelatiera è davvero semplice.

  • 500 ml di latte intero
  • 500 g di fragole
  • 150 g di zucchero
  • 100 g di panna fresca liquida

Frullate le fragole fresche e passate il tutto in un colino per rimuovere i semi. Unite la purea a latte, panna e zucchero, mescolando bene poi trasferite in freezer per 4 ore. Trattandosi di un gelato alla frutta, vi consigliamo di frullare il tutto una volta solido per ottenere una consistenza il più cremosa possibile.

Conservazione

Sia la ricetta base che le versioni riportate più sotto sono realizzate con ingredienti freschi, per questo motivo tutti i tipi gelato fatto in casa non potranno essere conservati per più di una settimana in freezer all’interno di appositi contenitori con coperchio a chiusura ermetica.

Cosa ne pensate del gelato fatto in casa? A noi piace tantissimo e ora che sappiamo come si fa non smettiamo più di prepararlo.

0/5 (0 Reviews)
Gelato

ultimo aggiornamento: 01-06-2021


Sciroppo di amarena: fatto in casa è super genuino

Plumcake alle ciliegie: un dolce semplice e adatto a ogni occasione