Ingredienti:
• 500 g di farina 00
• 130 g di zucchero semolato
• 70 ml di olio d'oliva
• 3 uova
• 1 pizzico di sale
• 1 bicchierino di Vermouth
• la scorza grattugiata di 1 limone
• 1 bustina di lievito in polvere per dolci
• marmellata di uva q.b.
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 320

La ricetta per le chinulille è facile da fare in casa. Ecco come realizzare le fragranti frittelle calabresi, ripiene di marmellata.

Fritte o al forno, ripiene di ricotta o di marmellata, le chinulille sono sempre buone. Si tratta di un dolce facile e veloce, appartenente alla tradizione calabrese. In particolare, sono dolci tipici di Natale, molto preparati anche in occasione del Carnevale. Si tratta di dolcetti a forma di mezzaluna, il cui impasto consiste in una particolare pasta frolla.

Il ripieno è morbidissimo e può variare: della ricetta originale, infatti, non c’è solo una variante. Potete usare la marmellata di uva (o quella che più vi piace), la ricotta aromatizzata agli agrumi o – per i più golosi – anche della Nutella. Anche la cottura non è sempre la stessa: potete scegliere se far friggere queste frittelle calabresi pochi minuti in olio, oppure se cuocerle in forno.

Vediamo, quindi, come preparare questi curiosi dolcetti calabresi!

10 ricette per tenersi in forma

Chinulille
Chinulille

Preparazione della ricetta per le chinulille

  1. Setacciate la farina, versandola su una spianatoia; fate lo stesso con il lievito e miscelateli.
  2. Scavate una fossetta al centro e riempitela con zucchero, le uova e un pizzico di sale.
  3. Impastate per far assorbire bene le uova. Poi, aggiungete anche l’olio.
  4. Prima di incorporare l’olio, unite il Vermouth e la scorza grattugiata di limone. Impastate per avere un panetto omogeneo e sodo.
  5. A questo punto, prendete un mattarello e stendete l’impasto sulla spianatoia (precedentemente spolverata con della farina), per ottenere una sfoglia abbastanza sottile.
  6. Prendete uno stampino circolare da 10 cm e ritagliate quanti più dischi di pasta possibile, riutilizzando anche i ritagli.
  7. Per il ripieno, posizionate un cucchiaino di marmellata di uva alla volta, al centro di ciascun disco di impasto.
  8. Ripiegatelo per formare la mezzaluna; sigillate bene i bordi, pressando con la punta delle dita.
  9. Prendete una teglia con bordi bassi e foderatela con un foglio di carta forno. Distribuite sopra i biscotti calabresi.
  10. Fate cuocere in forno a 180°C per 20 minuti. Al termine, potete decorarli con zucchero a velo.

Conservazione

Non solo a Natale o Carnevale, queste chinulille calabresi sono buone sempre. Potete conservarle in un contenitore, a temperatura ambiente, per 1 giorno.

Leggi anche: Deliziamoci con i migliori dolci natalizi calabresi

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 23-09-2022


Mille idee nel ricettario dei gustosi liquori fatti in casa

Torta Dobos: il dolce ungherese con infiniti strati di bontà