Come conservare la menta subito dopo averla raccolta? Ecco alcuni metodi semplici e alla portata di tutti per mantenerla perfetta per ogni tipo di ricetta.

Siete appassionati di erbe aromatiche e spezie? Avete vasetti di basilico, rosmarino, timo e menta? Oggi vi spieghiamo come conservare la menta in modo da averla sempre a disposizione mantenendo inalterato il suo inconfondibile aroma.

Se state già pensando ad un buon mojito da sorseggiare con gli amici saprete anche che la menta è perfetta per preparare sorbetti, sciroppi, torte e dessert di ogni tipo. Vediamo però come procedere per conservarla al meglio!

Come conservare la menta fresca in frigorifero

Il primo trucchetto da mettere in pratica è quello di ricorrere al frigorifero: davvero niente di più semplice!

  1. Prendete un bel barattolo di vetro e riempitelo di acqua per 1/3.
  2. Tagliate le estremità inferiori dei rametti di menta, inserite nel barattolo e mettete in frigorifero.
  3. Coprite la menta con un sacchetto di plastica o un foglio di pellicola per alimenti. Fermate le estremità del sacchetto o della pellicola con un elastico e mettete in frigorifero.

In questo modo la menta si conserva anche per 1-2 settimane.

Come conservare la menta
Come conservare la menta

Un altro trucchetto che consente di mantenere la menta in frigorifero è quello che prevede l’uso della carta da cucina.

  1. Prendete 2 o 3 fogli di carta tipo scottex, appoggiateli uno sopra l’altro e piegateli a metà.
  2. Inumidite leggermente la carta con acqua fredda e strizzate con le mani. Questo passaggio, per quanto semplice, è fondamentale: inumidire troppo la carta può far marcire la menta velocemente.
  3. Adagiate la menta sulla carta e arrotolate delicatamente.
  4. Mettete la menta in un sacchetto per alimenti o in un contenitore ermetico e conservatela in frigorifero.

In questo modo, durerà per 2-3 settimane.

Come conservare la menta in freezer

In alternativa al frigorifero potete ricorrere al freezer. Congelandosi la menta si mantiene fresca anche per un mese.

  1. Sciacquate le foglioline di menta sotto l’acqua.
  2. Prendete uno stampo per cubetti di ghiaccio e posizionate 3 o 4 foglie di menta all’interno di ogni spazio.
  3. Riempite ognuno di questi con un po’ di acqua e mettete in freezer.

Prima dell’utilizzo potete farla scongelare mettendo i cubetti di ghiaccio all’interno di un colino, dopo potrete utilizzarla come preferite. Volendo potete usare i cubetti congelati direttamente per raffreddare le bevande o i cocktail!

Come essiccare e conservare la menta

La menta è una spezia che può essere essiccata senza problemi.

  1. Lavate e asciugate la menta, poi posizionate le foglioline su un vassoio o su una teglia ricoperta con carta da cucina.
  2. Utilizzate la carta per coprire la menta e lasciate riposare in un luogo asciutto almeno per una settimana.

Se avete l’essiccatore, ovviamente, vi servirà molto meno tempo. La menta essiccata può essere conservata all’interno di un vasetto di vetro ben chiuso per diverse settimane. Provatela per preparare i vostri infusi al profumo di menta!

Perché non provate i ghiaccioli alla menta? Sono facilissimi da fare!

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi


Un cocktail o un dessert? La ricetta del White Russian, il drink con la panna!

Crema pasticcera al cioccolato bianco: una variante super golosa