Tutti gli usi del ghiaccio in cucina: per rinfrescare, conservare o preservare i colori degli alimenti… volete scoprirne altri? Buona lettura!

Nelle nostre guide di cucina vogliamo soffermarci anche su alimenti o ingredienti più semplici , che si rischia sempre di dare per scontati. Di certo si pensa di sapere già tutto quel che serve sugli usi del ghiaccio in cucina come rinfrescante o come elemento aggiuntivo per cocktail o drink, ma in realtà i cubetti di ghiaccio posso diventare anche un vero e proprio ingrediente in alcune preparazione. Se stentate a crederlo vi invitiamo a proseguire con la lettura.

Come usare il ghiaccio in cucina

In cucina gli usi del ghiaccio sono prevalentemente legati al raffreddamento degli alimenti e in particolare le creme. Molto spesso, infatti, ci si imbatte in ricette che prevedono una prima fase di preparazione a caldo e una successiva a freddo.

Per non aspettare il tempo naturale di raffreddamento, un’idea è proprio quella di mettere un buon numero di cubetti di ghiaccio in una ciotola abbastanza capiente e appoggiarvi sopra il contenitore o pentolino con ciò che si deve raffreddare. Basterà mescolare un paio di minuti con un cucchiaio o una spatola per abbassare la temperatura.

ghiaccio
ghiaccio

Tra i consigli più semplici e immediati per utilizzare il ghiaccio in cucina c’è sicuramente anche quello che ne vede l’uso mantenere i colori degli alimenti. Sarà capitato a tutti almeno una volta di cuocere zucchine, piselli, fagiolini o altri alimenti di questo tipo e notare poi che al termine della cottura il loro colore risulta decisamente meno brillante. Ecco, in questo caso il ghiaccio è un ottimo alleato per preservare i colori. In che modo? Dovrete cuocere al dente le verdure e poi immergerle subito in una ciotola di acqua e ghiaccio.

Pensando alla frutta, invece, l’uso prevalente è quello nella preparazione di frappè o smoothie: l’aggiunta del ghiaccio e l’effetto del freddo consentono anche in questo caso di preservare il colore della frutta utilizzata. Il ghiaccio, poi, è fondamentale in preparazioni come il delizioso caffé leccese freddo.

Cucinare con il ghiaccio: è possibile?

Se quel che vi abbiamo detto fino ad ora vi è sembrato relativamente semplice e scontato ora è arrivato il momento di andare più sul tecnico: avete mai immaginato di poter fare il brodo con il ghiaccio? Ebbene sì, ma non si tratta di un vero e proprio brodo perché il ghiaccio in questo caso viene utilizzato con verdure oppure scarti di carne o di pesce.

Basta cuocere questi alimenti per alcuni minuti a fiamma vivace, dopodiché aggiungendo una manciata di cubetti di ghiaccio si determina uno shock termico e man mano che il ghiaccio si scioglie si unisce ai succhi rilasciati da carne, pesce o verdure formando un delizioso sughetto.

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi


Prepariamo il Daiquiri, un cocktail fresco e dissetante dalle mille varianti!

Come si prepara il cocktail Americano? La ricetta del drink preferito da James Bond!