Qual è la bevanda più amata e apprezzata dagli italiani? Sicuramente il caffè!

A inizio giornata, a fine pasto o come break mattutino o pomeridiano, una tazzina di espresso è il modo migliore per ricaricare le pile e affrontare al meglio le restanti ore lavorative.

Chi ama tantissimo il caffè, poi, predilige anche i dolci che lo contemplano tra gli ingredienti per la preparazione; in particolare, il caffè preparato con la moka è perfetto per realizzare prelibatezze da gustare durante la giornata o in occasione di un evento importante, dando la possibilità di potersi sbizzarrire! Dalle cheescake ai pan di Spagna, passando per gelati e semifreddi, il caffè si presta come base di partenza per soddisfare anche i palati più esigenti!

Come utilizzare il caffè macinato con la moka

Prima di iniziare con la preparazione di un dolce, è sempre meglio conoscere i passaggi imdispensabili da eseguire per ottenere un buon caffè utilizzando la classica moka. Prepararlo con la caffettiera è una vera e propria arte nel nostro paese, dove ognuno ha la propria filosofia. In generale la ricetta del caffè si impara facilmente, soprattutto se si rispettano 5 regole fondamentali più o meno universali. Ecco tutti i passaggi da seguire:

  1. Lavare e asciugare perfettamente la moka, evitando l’utilizzo del detersivo e il lavaggio in lavastoviglie;
  2. Riempire la caldaia con acqua, fredda e non troppo calcarea, senza superare il livello della valvola (anzi, rimanere leggermente al di sotto è assolutamente consigliato);
  3. Versare il caffè macinato nel filtro senza pressarlo;
  4. Poggiare la moka sul fornello a fiamma bassa e rimuoverla non appena il caffè comincia a uscire;
  5. Prima di versare la bevanda all’interno delle tazzine, mescolarla ancora calda in modo da amalgamare la parte più densa con quella più leggera.

Fatto questo, il risultato sarà un caffè cremoso e corposo, perfetto da gustare da solo o da utilizzare come ingrediente principale di una ricetta sfiziosa e invitante! Ovviamente il risultato dipende anche dalla materia prima: meglio non risparmiare quando si tratta di caffè, scegliendo una miscela italiana base di 100% arabica, ad esempio.

tiramisu con biscotti

Ricette e usi in cucina del caffè macinato

Se la voglia di caffè è abbastanza condivisa in famiglia, allora la preparazione di un dolce che lo contenga al suo interno è la soluzione migliore per non rimanere mai senza! Ecco 3 ricette gustose da realizzare facilmente con il caffè macinato; in alternativa, potrete anche utilizzare cialde e/o capsule, ma in ricette dove occorre più di una tazzina, non risulta proprio conveniente e sbrigativo se comparato alla moka.

1. Tortine con crema al caffè e mascarpone

Spesso non si ha il tempo di fare colazione o merenda, nonostante siano entrambe molto importanti per una corretta alimentazione quotidiana. In questi casi, avere a portata di mano qualcosa di “veloce” e consistente al tempo stesso può essere il giusto compromesso! Le tortine con crema al caffè e mascarpone si prestano perfettamente: piccole e pratiche, sono in grado di regalare attimi di puro piacere senza stravolgere la routine giornaliera!
Se nella caffettiera è avanzato giusto il quantitativo per una tazzina di espresso, saprete come riutilizzarlo per creare un dolce semplice e gustoso.

Ingredienti per 6 tortine

  • Biscotti al cacao: 250 gr
  • Burro: 150 gr
  • Mascarpone: 100 gr
  • Panna: 100 gr
  • Zucchero a velo: 50 gr
  • Caffè ristretto: 1 tazzina
  • Cacao

Preparazione

Per realizzare al meglio le tortine con crema al caffè e mascarpone bisogna:

  • sbriciolare i biscotti, versarli in una terrina e unirli al burro fuso;
  • foderare degli stampi per muffin con la pellicola;
  • inserire all’interno degli stampi una piccola quantità di biscotti, comprimendoli per bene sul fondo e sui bordi;
  • montare la panna con lo zucchero al velo;
  • aggiungere il caffè e il mascarpone;
  • mescolare adeguatamente fino ad ottenere una crema omogenea;
  • inserire 2 cucchiai di crema in ciascun stampino;
  • lasciare riposare le tortine in frigo per un paio d’ore (per accelerare, optare per il freezer).

Per un risultato ancora più gustoso, vi consigliamo una piccola aggiunta giusto prima di servirle in tavola: spolveratele con una manciata di cacao in polvere!

2. Plumcake ricotta e caffè

Per chi ama le torte fatte in casa, il plumcake rientra tra i dolci sicuramente più apprezzati: morbido e profumato, è facilissimo da preparare e non contiene grassi. In questo caso, la presenza del caffè e della ricotta serve semplicemente a regalargli un gusto ancora più avvolgente! Basta una moka piccola ed è fatta.

Ingredienti

  • Uova: 3
  • Ricotta io di mucca: 250 gr
  • Zucchero semolato: 120 gr
  • Lievito per dolci: 1 bustina
  • Farina 00: 250 gr
  • Caffè ristretto: 2 tazzine
  • granella di zucchero
  • Cacao per la copertura

Preparazione

La preparazione del plumcake con ricotta e caffè è davvero facile e non richiede competenze specifiche; basta:

  • mescolare la ricotta con lo zucchero all’interno di una terrina, fino ad ottenere un impasto cremoso;
  • unire il caffè e continuare a mescolare;
  • aggiungere le uova e amalgamare per bene per ottenere un composto omogeneo;
  • unire, poco per volta, la farina e incorporare il lievito;
  • imburrare e infarinare uno stampo per plumcake;
  • versare il composto, ricoprire con granella di zucchero e infornare in forno statico a 170° per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, il plumcake a base di caffè e ricotta è pronto. Anche in questo caso, la chicca finale consiste in una spolverata di cacao, che renderà felici soprattutto i più golosi!

3. Semifreddo al caffè e mascarpone

Infine, ecco la ricetta di un dolce da servire prevalentemente a fine pasto: il semifreddo al caffè e mascarpone, privo di uova crude e perfetto per essere conservato in freezer. Molto simile al tiramisù, solo dall’aspetto è in grado di far venire l’acquolina in bocca a chiunque!

Ingredienti

  • Biscotti savoiardi: 500 gr
  • Mascarpone: 250 gr
  • Zucchero a velo: 50 gr
  • Panna fresca o vegetale: 250 gr
  • Crema pasticcera: 120 gr
  • Caffè amaro: 4 tazzine
  • Cacao amaro

Preparazione

La realizzazione del semifreddo al caffè e mascarpone è abbastanza veloce, proprio come quella del tiramisù. Ecco tutti i passaggi da seguire per prepararlo a casa:

  • preparare il caffè con la moka, versarlo in una ciotola e lasciarlo raffreddare;
  • mentre attendete che il caffè sia pronto, dedicati alla preparazione della crema pasticcera, avendo cura di farla raffreddare prima dell’utilizzo;
  • montare la panna con lo zucchero a velo, unire la crema pasticcera e mescolare per bene:
  • foderare con la pellicola una ciotola dal diametro di 20 centimetri;
  • immergere i savoiardi nel caffè, ricoprire il fondo e i bordi della ciotola e versare il primo strato di crema;
  • proseguire alternando uno strato di savoiardi e uno di crema;
  • mettere il dolce in freezer e lasciarlo riposare per almeno 3 ore.

Quando sarà diventato abbastanza freddo e compatto, il semifreddo caffè e mascarpone andrà ricoperto di cacao amaro per essere servito al meglio ai propri ospiti!


Come pelare a vivo le arance in poche mosse

Addobbi natalizi fai da te: ecco quali provare!