Ingredienti:
• 500 g di ciliegie
• 500 ml di grappa circa
• 70 g di zucchero
• scorza di 1 limone
• chiodi di garofano (facoltativo)
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 198

La ricetta delle ciliegie sotto grappa ha origini molto antiche e fornisce un ottimo modo per conservare questo frutto tutto l’anno.

Giugno è il primo mese dell’anno in cui la natura ci regala le ciliegie. Tuttavia, il tempo in cui queste rimangono disponibili è breve e già verso la metà di luglio cominciano a scarseggiare. Per questo, i più appassionati ricorrono a varie tecniche per conservarle: una di queste è proprio la ricetta delle ciliegie sotto grappa. Il risultato può essere usato per realizzare golosi cioccolatini, guarnire coppe di gelato o farcire crostate. Ciò che è certo è che, attraverso l’uso dell’alcol, potete conservare la frutta estiva e averla a disposizione anche nei mesi freddi. Iniziamo subito!

10 ricette per tenersi in forma

ciliegie sotto grappa
ciliegie sotto grappa

Preparazione delle ciliegie sotto grappa

La ricetta per preparare le ciliegie sotto grappa è davvero semplice e non richiede alcuna cottura.

  1. Per prima cosa, dovete lavare per bene la frutta e asciugarla con un panno pulito.
  2. Prendete una forbice e tagliate una parte dei piccioli, lasciando qualche centimetro.
  3. Prendete dei vasetti in vetro, assicurandovi di averli precedentemente sterilizzati per evitare la comparsa di eventuali muffe. In ciascuno di essi, versate le ciliegie e ricopritele con un cucchiaio di zucchero, un po’ di scorza di limone e, se vi piacciono, dei chiodi di garofano.
  4. A questo punto, entra in gioco il secondo ingrediente principale: la grappa. Versatela in ciascun vasetto, insieme alla frutta. La quantità può variare a seconda della grandezza delle ciliegie nel barattolo, ma l’importante è che siano tutte ben coperte.
  5. Chiudete ermeticamente i recipienti e lasciate riposare il composto per almeno 30 giorni, in un luogo fresco e asciutto. In questo tempo, ricordate di scuotere di tanto in tanto i vasetti.

Come utilizzare le ciliegie sotto grappa

Le ciliegie sotto grappa possono essere impiegate per una grande quantità di dolci, uno più buono dell’altro e vista la presenza dell’alcol, solo per i più grandi. Preparate una torta margherita e inseritele nell’impasto prima di infornarla: il loro gusto donerà un tocco deciso al vostro dessert. Oppure potete utilizzarle anche come decorazione per la mousse di fragole: il contrasto delle ciliegie con il dolce delle fragole donerà una nota di sapore che verrà apprezzata da tutti i commensali. Un’altra idea potrebbe essere quelle di utilizzarle nella ricetta delle ciliegie sciroppate in sostituzione dei classici Duroni. Infine, perchè non utilizzarle nella ricetta della bublanina? Questo dolce slovacco e morbido si sposa benissimo con il gusto delicato di queste ciliegie.

Conservazione

Fare le ciliegie alla grappa è facile e veloce, ma il tempo di riposo è essenziale e molto lungo. Prima di gustare questa ricetta, infatti, dovete far macerare il tutto per almeno 1 o 2 mesi. Però, grazie alla ricetta delle ciliegie sotto grappa, potete avere a disposizione questo frutto estivo anche quando è fuori stagione. La conserva, se i barattoli rimangono accuratamente chiusi, può durare anche più di un anno!

Un altra golosa preparazione, che non possiamo non suggerirvi dopo aver visto questa antica ricetta, è quella delle ciliegie sotto spirito!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Ciliegie

ultimo aggiornamento: 20-05-2022


Cronuts, le ciambelle sfogliate della tradizione americana

Torta di ciliegie fresche: una ricetta imperdibile!