Colorata e ricca di vitamine e sali minerali, la frutta estiva è ottima e adatta a una varietà di ricette. Ecco tutte le curiosità.

Con il caldo che avanza, è opportuno curare la propria alimentazione. Una delle abitudini migliori è consumare tanta frutta estiva. Questa è indispensabile perché piena di vitamine e sali minerali, che aiutano a combattere la stanchezza e immagazzinare più energie. Tanti e colorati sono i frutti che la natura ci regala in questo periodo. Adatti per dolci e altre preparazioni gustose e fresche, sono disponibili solo in alcuni periodi e bisogna approfittarne.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Frutta estiva
Frutta estiva

La frutta estiva divisa per mesi

Formalmente, il periodo estivo va da giugno a settembre. Tuttavia, non tutti i frutti sono disponibili in questo arco di tempo. Quelli sempre a disposizione sono: albicocche, banane, mirtilli, pesche e susine. Tra giugno e luglio troviamo le fragole, che cominciano a maturare già a maggio. Tra luglio e agosto, invece, troviamo: meloni e angurie, fichi, lamponi e pere. Nell’ultimo periodo, tra agosto e settembre, maturano le tante varietà di uva.

Albicocche

Albicocche
Albicocche

Le albicocche sono ricche di vitamina A e aiutano a proteggere la pelle dall’esposizione al sole. Notevole è il loro apporto di fibre e sali minerali, tra cui ferro, potassio, magnesio e calcio. Si tratta di uno dei frutti estivi che aiutano il sistema immunitario, contrasta il senso di spossatezza e anche l’anemia. Oltre alle consuete conserve da preparare, come marmellata e albicocche sciroppate, con queste è possibile realizzare una fresca cheesecake o una crostata chiusa.

Banane

Come conservare le banane
Banane

Tra la disponibilità della frutta di stagione in estate, ci sono le banane. Famose per essere una grande fonte di potassio, queste sono anche ricche di magnesio e vitamine. Utili per la loro funzione antiossidante, proteggono il nostro organismo dall’azione dei radicali liberi e beneficiano lo stomaco. Rafforzano il sistema nervoso e aiutano a perdere peso. Con queste è possibile creare tante ricette fantasiose, come la torta di banane rovesciata o un plumcake con banane e cioccolato.

Mirtilli

Mirtilli
Mirtilli

Anche i mirtilli svolgono un’importante funzione antiossidante. Disponibili in tre varianti di colore, rosso, nero e blu, sono tutti ottimi per la salute. Secondo alcuni studi, prevengono malattie cardiovascolari e la formazione di tumori. Sono buonissimi in tante ricette a base dolce, come la sbriciolata con mascarpone e mirtilli o dei soffici muffin con yogurt.

Pesche

Pesche
Pesche

In particolare, le pesche sono una fonte di vitamine. Oltre a quelle A e B, contengono quelle del gruppo E e K. Tra tutte, spicca la vitamina C che fortifica le ossa e partecipa all’assorbimento del ferro. Ricche di proteine e fibre, concorrono anche all’azione diuretica. Tra le idee più creative da attuare in cucina, c’è il clafoutis di pesche, una torta con frutta sciroppata e una gustosa cheesecake.

Susine

Prugne
Prugne

Noti anche come prugne, questi frutti estivi sono rinomati per la loro funzione lassativa e diuretica. Ottime per regolarizzare l’attività intestinale e anche per ridurre la formazione del colesterolo cattivo. Sono caratterizzate anche da proprietà antiossidanti e contrastano la formazione dei radicali liberi. Ottima è la marmellata di susine nere, mentre irresistibile è la crostata di prugne.

Fragole

Come congelare le fragole
Fragole

Disponibili solo in alcuni mesi sono le fragole. Queste sono fonte di acido folico, utile soprattutto per le donne in gravidanza, ma anche per rinforzare la memoria. Regolano la produzione di serotonina, aiutando a migliorare l’umore, e svolgono azione antinfiammatoria. Inoltre, sono ricche di xilitolo, benefico per i denti. Incluse in una varietà di preparazioni, sono protagoniste di 10 ricette irresistibili di dolci da fare con le fragole.

Melone

Melone
Melone

Tra la frutta estiva più amata compare il melone, che contiene poche calorie ma è una grande fonte di acqua. Anche in questo è protagonista la vitamina A, accompagnata dal beta-carotene, con cui stimola la formazione di melanina. Aiuta a proteggere la pelle dall’invecchiamento e rinforza ossa e denti. Tra le preparazioni più fresche, da fare con questi frutti, ci sono il sorbetto al melone e un delizioso semifreddo.

Anguria

Anguria
Anguria

Anche l’anguria è una fonte di acqua. Tra le proprietà migliori che contiene, ci sono la citrullina, utile per contrastare l’ipertensione, e il licopene, che funge da antiossidante. Questo frutto è ottimo per creare un gelone all’anguria o dei deliziosi cubetti con cioccolato.

Fichi

Fichi
Fichi

I fichi sono tra i più abbondanti frutti estivi. Ricchi di sostanze nutrienti, contrastano la stanchezza e le vertigini. In particolare, aiutano a curare le infiammazioni a livello urinario e a quello respiratorio. Ottimi alleati anche dell’intestino, sono buoni nella versione dei fichi secchi fatti in casa o inclusi nella ricetta della torta con cioccolato.

Lamponi

Lamponi
Lamponi

I lamponi sono dissetanti e concorrono all’azione diuretica dell’organismo. Utili per contrastare la stitichezza, svolgono anche azione antinfiammatoria. In particolare, vengono usati per fare infusi benefici per curare emorroidi, reumatismi e dolori mestruali. Questa frutta di stagione, presente in estate, è anche fonte di fibre, vitamine e sali minerali.

Pere

Pera
Pera

Le pere sono un’importante fonte di vitamine e sali minerali. Tra le prime troviamo quelle appartenenti al gruppo B, quella A, C ed E. Tra i minerali migliori, invece, troviamo sodio, fosforo, magnesio, ferro e zinco. Ricche di antiossidanti, tra cui il beta-carotene, contengono anche acido folico. Questa frutta è ottima in una crostata con amaretti e cioccolato o in una morbida torta. Tra le ricette più fantasiose c’è quella delle pere in sfoglia, mentre la più semplice è quella delle pere cotte.

Uva

Uva bianca e nera
Uva bianca e nera

Tra la frutta estiva che matura più tardi c’è l’uva. Presente in tante varietà, contiene molti carboidrati, molto fruttosio e glucosio. I suoi chicchi sono anche una grande fonte di zucchero, per questo motivo sono sconsigliate ai soggetti diabetici. A ogni modo, sono ricche di sali minerali come potassio, magnesio, fosforo e ferro. Un’altra funzione importante è quella di favorire il sistema venoso. Tra le preparazioni più apprezzate c’è la marmellata di uva. Anche le ricette di un rinfrescante sorbetto con l’uva o dei Paris-Brest sono imperdibili.


Ecco ciò che c’è da sapere sulla differenza tra il semifreddo e il parfait

Ad ogni torta la sua teglia: ecco i diversi stampi per dolci